-  [WT]  [Home] [Manage]

[Indietro]
Modalità post: Risposta
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 12186)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, WEBM
  • Massima dimensione del file 4000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 583 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 162069072816.jpg - (651.32KB , 1474x1080 , the world has gone mad.jpg )
12186 Num. 12186
https://www.badtaste.it/cinema/articoli/una-donna-promettente-la-universal-torna-in-sala-doppiaggio-dopo-le-polemiche-sulla-voce-di-laverne-cox/

Dove sono gli ignavi che per anni hanno sbadigliato «Questi sono ritardi mentali americani che non arriveranno mai in Italia»?
Espandi tutte le immagini
>> Num. 12187 quick reply
Dentro prima dell'ignavo che minimizza.
"... eh, ma è solo un film, niemnte di che, non significa niente. No no è un fenomeno che è diventato pandemico di ritardo mentale di massa".
>> Num. 12190 quick reply
E se fosse doppiato da un trans?
Nessuno ci ha pensato?
Nessuno da lavoro ai trans.
Mi pare tutto ipocrita.
>> Num. 12191 quick reply
>>12190
Per tutta la storia dell'industria mediatica sonora abbiamo avuto uomini e donne che doppiano donne e uomini. Senza che a nessuno gliene sia mai fregato un cazzo.
Ma solo quando ci sono di mezzo i froci diventa un dilemma. E questo è solo una ramificazione del problema "froci in tivvù". Un personaggio eterosessuale non deve sottolineare cosa lo arrapa e cosa gli va di scopare continuamente, ma quando hai un personaggio LGBTQN&/)NFB7%I#H*->XD c'è bisogno di circondarlo con frecce lumninescenti e cartelli lampeggianti con scritto "personaggio frocio".
>> Num. 12192 quick reply
Purtroppo l'occidente si è dimenticato la differenza fra attore ed interprete, non è che si può fare molto.
>> Num. 12193 quick reply
>>12192
*fra personaggio e interprete
Chiedo scudo
>> Num. 12194 quick reply
>>12191
Mi viene in mente un film cinese che ho visto, i Maestri del Ying Yang. Il film in se e' una puttanata, ci sono questi tizi che fanno le magie cinesi e picchiano dei mostri. Non e' neanche un gran che come combattimenti. Comunque uno di questi maestri non e' capace di lanciare una magia di protezione perché' non c'e' nessuno che "vorrebbe veramente proteggere". Il suo maestro (al quale era molto affezionato) viene fatto fuori dal gran demone serpente perché' fallisce nel lancio della magia. Comunque durante la trama del film, costui incontra un altro maestro chiamato il maestro Boya. All'inizio hanno un incontro tumultuoso nel quale hanno posizioni nettamente contrapposte, ma durante lo svolgersi della vicenda diventano amici, al punto che il protagonista salva la vita di Boya e Boya si sacrifica per permettere al protagonista di sconfiggere il grosso serpente malvagio usando il suo spirito come arma. Durante lo scontro finale, per proteggere il corpo esanime di Boya, riesce finalmente a lanciare questa magia di protezione ed e' potentissima. Alla fine del film Boya sta bene, i due maestri si scambiano i convenevoli del caso e, quando il protagonista torna a casa, Boya scaglia in cielo una freccia dopo aver sussurato un incantesimo in essa per inviare un messaggio all'amico.

Adesso e' vero che la cultura cinese e' distante dalla nostra, pero' tutti i presupposti ci fanno pensare che questi due personaggi sono un po' gai. Le stesse discussioni di sacrificio e protezione vengono applicate ad altri personaggi verso la persona che amano. Pertanto il sentimento che lega questi due uomini si puo' intendere come qualcosa di molto piu' profondo dell'amicizia. E tuttavia e' un tema che viene trattato con delicatezza, senza frecce fosforescenti, senza che i personaggi partecipi di questo amore particolare si atteggino in modo strano o equiivoco o "come siamo favolosiiiii". E' una storia normale di amicizia e magari di sentimenti piu' profondi ma e' una storia che andrebebe benissimo anche per una coppia eterosessuale.
Per quanto il film ripeto non sia niente di eccezionale, ho apprezzato la delicatezza con cui il tema viene trattato, con piccole suggestioni piuttosto che esternazioni plateali.
Sento che abbiamo qualcosa da imparare dall'oriente, da come certi temi abbiamo bisogno di delicatezza, a prescindere dal sesso delle persone coinvolte.
C'e' questo termine di mascolinita' tossica, quando un personaggio si comporta in maniera esageratamente virile o maschile, un tipo che va in giro costantemente a petto nudo, col pacco in mostra e che parla costantemente di scopate e fica e' obiettivamente fastidioso. Ma non e' allo stesso modo fastidioso chi si atteggia come "a tutti i costi omosessuale" con una affettazione che e' cosi' artificiale da essere fastidiosa e ridicola? No, in quel caso non si puo' parlare di omosessualita' tossica, ma e' perché' lui e' "favoloso" e deve sprizzare tale favolosita'. Hollywood da credere all'omosessuale di combattere una battaglia per la liberazione ma in effetti non fa altro che infilarlo dentro uno stereotipo che chi e' omosessuale dovrebbe ripudiare con tutte le sue forze.
>> Num. 12195 quick reply
Arrivare e prendere piede nel mainstream sono due cose diverse, le folle su twitter ci sono da anni.
In questo caso la differenza è che hanno chiesto i far doppiare una trans da una donna, gli americani invece avrebbero preteso una transessuale afroamericana.

Poi fatti un giro su twitter, io sono riuscito a trovare solo una manciata di tweet contro questa cosa. Al momento online ci sono più articoli che piangine, mi puzza di mossa pubblicitaria.
>> Num. 12196 quick reply
Aggiunta a >>12195:
E poi ignavo de che? Lamentarmi sui social non mi sembra tutta questa grande mobilitazione. Dovrei diventare un /pol/lo per reazione? Sarebbe stupido bruciare i miei valori e le mie idee perché qualcuno vicino a me è un coglione, avrei smesso di pensare con la mia testa, non sarei tanto diverso da un npc di sinistra, sarei solo il suo calco, come loro sono il calco del populista medio.
>> Num. 12207 quick reply
>>12195
Ormai io mi sono convinto che tutta la "giustizia sociale" e cazzi correlati sono solo per creare un internet dove i pubblicitari possano piazzare la loro merda senza problemi.
Non si tratta ne di poveri negri o poveri froci. E' solo perché così coca cola e mcdonald non devono preoccuparsi di "sponsorizzare" gente brutta con i loro ads infilati in video "problematici".
Altrimenti non si spiega perché questa merda che sta facendo perdere fans e ascolti a tutta l'industria mediatica continua ad essere proposta con tale insistenza.
>> Num. 12208 quick reply
>>12207
Infatti io la tratterei come "moda" generazionale (non l'essere ghei in sè, attenzione). Sicuramente è più di una scelta di vestiario e mi trovo anche d'accordo con parte dei punti, ma vedendo come i giovani e giovanissimi ci investono la loro identità mi ricorda altri movimenti culturali e lo vedo legato a questa generazione. Fra 10-15 anni ci sarà qualcosa di diverso.
La macchina del consumismo ci si è infilata a regola d'arte, come d'altronde fa dagli anni '60, quando si è accorta che gli adolescenti e i giovani adulti sono il target perfetto per la loro fisiologica ricerca di un'identità e por la relativa mancanza di senso critico e conoscenza del mondo.
>> Num. 12209 quick reply
File 162082057135.jpg - (11.75KB , 320x180 , mqdefault.jpg )
12209
>Laverne Cox
>> Num. 12210 quick reply
Il film è talmente brutto che la voce della trans è l'ultimo dei problemi.
>> Num. 12211 quick reply
Intanto in Sudan hanno arrestato due trans per aver indossato vestiti femminili in pubblico, ma in ammeriga nessuno ne parla visto che lì sono muslimi e non possono cortocircuitare accusando i negri di essere intolleranti (fino a poco fa applicavano la Sharia). Su Google non si trova proprio un cazzo e la persona arrestata è pure una youtuber di discreto successo.

Però cazzo il doppiatore di un film! La lotta per i diritti, quella bella.
>> Num. 12212 quick reply
>>12211
Anon, onestamente.
Chi cazzo se ne incula del Sudan. Alle persone interessa di quello che è a loro vicino. Per gli americani è l'america. Per noi è il nostro paese più l'america.

Dell'India, del Sudan, del Pakistan, non gliene frega un cazzo a nessuno.
>> Num. 12213 quick reply
>>12212
Ma è una cazzata. Combattono per i diritti froci dove i froci s'inculano tutti e tutto e guai a dirgli "no grazie, non sono frocio" che sei nazista se lo fai.
Intanto nella maggior parte del mondo vengono messi al rogo, però l'importanty e fare manifestazioni e rompere i coglioni che nessuno possa usare la parola "frocio" su twatter. Quello sì che è importante e fa la differenza.
>> Num. 12214 quick reply
https://www.google.it/amp/s/amp.theguardian.com/film/2021/may/12/laverne-cox-promising-young-woman-trans-italy-male-voice-dub
Eh niente, ne parlano gli inglesi, quindi adesso in Italia é una notiziona.
>> Num. 12215 quick reply
>>12213
Gli americani esportano già abbastanza democrazia, va bene così
>> Num. 12216 quick reply
>>12212
Io lo so che il Sudan non se lo incula nessuno, ed e' proprio questo il problema del cortocircuito sjw. Si sentono sgrillettati per OGNI SINGOLA STRONZATA che succede, non a casa loro, ma nel mondo occidentale, quando poi altrove succedono le peggio atrocita' e se ne sbattano tranquillamente la minchia perché' "tanto siamo ammerigani lol".
Visto che hanno delle persone con una certa cassa di risonanza, potrebbero spenderle due parole per gli sfigati in Sudan, non dico tanto, ma giusto per ricordare che c'e' chi sta veramente in situazioni difficili.
>> Num. 12217 quick reply
>>12216
Eh ma percepiscono il primo mondo come casa loro. Davvero non capisco il problema, ognuno combatte per il suo orto, mica per quelli degli altri.
>> Num. 12218 quick reply
>>12217
Oppure combatte perché l'orto degli altri venga distrutto
>> Num. 12219 quick reply
>>12218
Quello sempre, non capisco perché i conservatori si divertano tanto a farlo. Tipo i cattolici che sono contro l'aborto.
>> Num. 12220 SAGE! quick reply
File 162098975375.jpg - (26.70KB , 750x411 , ignavia.jpg )
12220
>>12219
>>12218
>> Num. 12222 quick reply
>>12215
Vaglielo a dire a quelli che rompono il cazzo perché i fumettari cinegri disegnano tettone.
Gente che combatte per le cazzate come se ne dipendesse il destino del mondo ma fottesega di vere situazioni di dittatura e oppressione.
Le grandi battaglie sociali!!!!!
Più negri e più froci in tivvù e videogiochi. E bannare i troll da internet. Minchia quanto eroismo. Questo si che renderà il mondo un posto migliore. Dove la gente non avrà più una personalità perché ogni parola, ogni atteggiamento, ogni idea, dovrà essere approvata dal grande fratello. E i ribelli vanno messi al rogo.
E queste cazzate da bambino ritardato che chiama la mamma perché il bulletto cattivo gli ha detto che ha il culo pieno di merda, vengono portate dai media in pompa magna come fossero soldati che devono sbarcare in normandia.
C'abbiamo la femmina transnegra che ha creato il superman frocio alla marvel, cioè minchia dategli tutti i nobel! Superman frocio! Mica cazzi. Andate a succhiargli il cazzovagina scienziati che cercate la cura per il cancro. Qui si che stiamo entrando in una nuova era ecosostenibile e di cambiamento grazie a supernegro che se lo superprende su per il culo. Dittature sconfitte, fame nel mondo risolta, tutte le musulmane africane adesso sono scienziate, ingenieri di merda, e presidenti del consiglio, e a tutti gli uomini gli esplode il cazzo se cercano di struppare una tipa. C'abbiamo i froci nei VG e fumetti!
>> Num. 12223 quick reply
Doccia di realtà sulla situazione europea:
https://www.reddit.com/r/europe/comments/nbw3g3/france_bans_genderneutral_language_in_schools/
Nel subreddit degli europeisti, dove non si trova mai qualcosa contro le persone o i diritti lgbt, la gente è contenta che la Francia abbia bandito il linguaggio inclusivo dal pubblico. Scorrete i commenti, la gente è stufa di questa moda di importare roba dagli usa e considera i cambiamenti linguisti imposti dalle minoranze più radicali come una cazzata. E siamo in un contesto liberale.
Sono ignavi pure questi?
>> Num. 12224 quick reply
>>12223
E difatti non è altro che un'altra "colonizzazione" culturale che impone merda americana agli altri paesi. Nient'altro che un altro esporto di democrazia in un pacco rinnovato. Mentre la vera "diversità" che è di sesso, di culture e nazionalità, viene invece demonizzata.
Le logiche SJW/LGBT sono fortemente incoerenti poichè si dice di voler promuovere individualità e diversità ma difatto queste sono cose che si vanno a distruggere.
Come detto in un post precedente si vanno a imporre regole comportamentali forzando le persone ad attenersi a linee guida che non lasciano spazio all'individualità e alla personalità. Usa le parole giuste, comportati nel modo giusto, promuovi l'opinione giusta, vota il politico giusto. Essere un SJW significa davvero entrare in una setta religiosa che regola ed uniforma ogni aspetto della tua vita, cosa devi dire, come lo devi dire, cosa devi pensare, cosa devi fare.
In più si cerca di annientare le differenze di genere, non più uomini e donne, solo "gente" che si vestono allo stesso modo, che fanno le stesse cose.
Si annienta la diversità culturale poichè confini e culture non contano nulla. Tutto viene visto in chiave murrikana, escludendo le situazioni locali specialmente nei paesi "bianchi" in cui bianco sighnifica "americano". Ma anche i bianchi hanno i loro sottogruppi, le loro culture, i loro linguaggi costumi e usanze. Non è che ogni bianco è un redneck alt-right texano.
Un esempio è la serie netflix del witcher. Il witcher è il primo franchise polacco che ha ottenuto fama internazionale, ed è fortemente legato al folklore nord-europeo. Arriva la regista feminazi e dice "ci servono gente POC", cioè dove l'avete mai visto un polacco in TV o al cinema? Più POC e minority di così non si può. Ma siccome per le feminazi tutti i pellepallida sono la stessa cosa, lei ha reso "diverso" il witcher trasformandolo(colonizzandolo) nel tipico prodotto multietnico/mutt americano/hollywoodiano.
Questa è la finta "diversità" commi/SJW, donne, froci, negri, ritardati, tutti insiema che fanno le stesse cose, che dicono le stesse cose, che professano in coro la stessa dottrina, questa è la parola di Dio e non osare metterla in discussione o devi bruciare nell'inferno dei nazisti/misogini che odiano i froci.
>> Num. 12225 quick reply
>>12224
La cosa importante è che questa gente viene considerata per quello che è, cioè dei fanatici preda di un'ideologia, anche in quei circoli che di solito vengono accorpati quando si parla (o si sperga) della "sinistra". Gli unici che gli danno corda sono quelli come loro (secondo me ci sono diversi profili, ma è un discoro diverso), i giornalisti e le multinazionali, gli ultimi due in modo strumentale.
Nello stesso subreddit anche il discorso ammericano di confondere etnie, razze e subculture viene liquidato come stronzata ammericana frutto di un imperialismo culturale. Questo su reddit, che a detta di tutti è il covo della cuccaggine.
>> Num. 12226 quick reply
>>12222
A parte questo, a parte dire "a casa loro questo non succede" il problema e' comunque sempre di classe.
Io penso che in USA ci siano enormi problemi sociali, focalizzarsi su stronzate enormi come succede adesso e' perché' non nella tua nazione non succede, ma nella tua classe sociale non succede, o meglio ancora "a casa tua non succede". I problemi dei pronomi per dire, del "genderfluidismo" e cose del genere sono puttanate. perché' ci sono persone vere che hanno problemi veramente gravi di discriminazione (anche trans o omosessuali eh) ma loro non li vedono perché' nel loro circolo non succede e quindi con gli occhi immersi nei loro iPad da 500 dollari vanno a cercare battaglie futili, quando basterebbe guardarsi attorno con meno superficilita'.
Nostra signora degli asterischi Boldrini, ha speso pochissime parole per i morti sul lavoro. Quello che e' successo in Italia recentemente e' uno schifo e bisognerebbe fare letteralmente UN CASINO considerando le condizioni di lavoro a cui sono soggette certe persone. Pero' l'importante e' andare a vedere chi e' il doppiatore in un film der cazzo, se dare il bacio a biancaneve e' strupro e stronzate cosi'. Ah comunque non importa, tanto come dice Saviano basta importare un milione di negri e il problema della sicurezza sul lavoro e' risolto. Tanto se muoiono loro non frega un cazzo a nessuno.
>> Num. 12227 quick reply
>>12226
Ma infatti l'ho sempre detto che la "giustizia sociale" è un problema "privilegiato" per personre privilegiate. Sone problemi da primo mondo per gente che non ha un cazzo di meglio da fare.
Vattene in Siria e nelle zone di guerra a dirgli di LGBT e cazzi, vallo a dire nei paesi del terzo mondo dove devono farsi chilometri a piedi con 500 chili di mattoni o legnami sulla testa della "rappresentazione" e tutte le menate feminazi che gli uomini struppano con lo sguardo e cazzi. E vedi quanto se ne fottono della tua "tragedia" che al mattino non sai quale orientamento sessuale tirare fuori dall'armadio, e il tuo dramma che un qualche troll t'ha chiamato frocio su twatter.


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo