-  [WT]  [Home] [Manage]

[Indietro] [Visualizza tutto] [Ultimi 50 post] [Primi 100 post]
Modalità post: Risposta
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 11767)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, WEBM
  • Massima dimensione del file 4000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 615 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 16049559757.png - (70.20KB , 372x430 , 0.png )
11767 Num. 11767
Aggiorniamo qua la situazione delle restrizioni in Italia
Omessi 204 post. Visualizzati gli ultimi 50. Espandi tutte le immagini
>> Num. 12309 quick reply
>>12308
Cacciari fa un discorso molto piú ampio su come in Italia (ma anche nel mondo) oramai ci siano solo emergenze (criminali, immigrati, debito pubblico, terrorismo, virus) che vengono usate come scuse per implementare nuove limitazioni che poi rimangono.

Cosa succederá alla prossima pandemia? Esattamente quello che é successo ora: lockdown, leggi che non seguono la logica, vaccini, caccia ai "non vaccinati" (anche se sono una minoranza che non dovrebbe causare problemi a chi é vaccinato) e avanti cosí fino alla prossima emergenza.
>> Num. 12311 quick reply
>la postale controlla i gruppi telegrami dei no vax
Lol ma perché, sono quattro boomer che si lamentano, lasciateli stare poretti.
>> Num. 12312 quick reply
>>12311
Lol vogliono andare armati alle manifestazioni di questo fine settimana, in più hanno postato l'indirizzo dell'appartamento di Draghi a Roma.
Secondo me se mettono l'obbligo vaccinale qualche stronzo ammazza il politico/virologo di turno.

>>12308
>non parla di quello che a mio parere è la causa
>la paura irrazionale del covid
perché ha detto chiaramente che è un processo iniziato 15 anni fa, il covid è al massimo la benzina, non il combustibile iniziale nè il fiammifero. Non c'entrano un cazzo l'obbligo vaccinale e il green pass in questo discorso, lui si riferisce al modo in cui vengono prese le decisioni scavalcando il parlamento: invece di discutere in aula ci si mette d'accordo fra leader e cancellerie di partito e il voto è una semplice ratifica senza una vera discussione; altro metodo è quello che usava Renzi: fiducia a oltranza. Quando lo fanno gli altri ovviamente si grida al parlamento umiliato, quando lo fanno i nostri invece si sta zitti e ci si nasconde dietro a regolamenti e consuetudini.
Vedi il deputato leghista favorevole al green pass che in aula però vota (e deve votare) come ordina l'uomo solo al comando, mentre durante il governo Conte, all'opposizione, lo stesso partito si lamentava della mancanza di discussione.
>> Num. 12314 quick reply
https://twitter.com/StefanoFeltri/status/1435651130487447566

Intanto Barbero, vaccinato e a favore dell'obbligo vaccinale, è diventato il nemico perché si è espresso contro il greenpass. Non vedo l'ora di esserne fuori solo per vedere come giudicheremo questa follia collettiva.


>>12312
Sarà un limite mio ma non riesco a prendere seriamente i no vax. Proprio una questione di percezione, per me sono le signore che ballano la zoomba per protesta, non riesco a vederli come dei terroristi o dei folli armati. Gente che imho andrebbe ignorata.
>> Num. 12315 quick reply
>>12314
Nello stesso post sei contro le accuse a Barbero che ha criticato il GP e poi dici che non riesci a "prendere seriamente i no vax".

Anon, sei parte del problema. Usare la divisione binaria pro vax / no vax senza neanche pensare che ci sono infinte sfaccettature delle due posizioni vuol dire fare il gioco dei politici/giornalisti (i.e. divide et impera).
>> Num. 12316 quick reply
File 163127809224.png - (625.90KB , 800x576 , speranz-roberto-2.png )
12316
>>12314
>non riesco a prendere seriamente i no vax
>Proprio una questione di percezione
È gente convinta dell'esistenza di un piano per uccidere una buona parte della popolazione mondiale, per loro i governi stanno di fatto ammazzando la gente. Tu, se fossi in loro, non scenderesti in piazza armato se Speranza si presenta sull'uscio con in mano l'obbligo vaccinale e una siringa?
>Gente che imho andrebbe ignorata
Normalmente sì, ma già prima del covid c'erano diversi focolai di morbillo causati da 'sti stronzi complottari (e dal M5S che gli andava dietro dandogli legittimità politica), con il covid sono andati a nozze. Si rischia seriamente di non raggiungere l'immunità di gregge per colpa loro, non a livello nazionale, ma disicuro localmente come successo con il già citato morbillo. Purtroppo si gioca su piccole percentuali. Io personalmente metterei l'obbligo e probabilmente ci arriveremo a ottobre.

>>12315
>infinte sfaccettature delle due posizioni
Certo, si va dai pazzi che credono ci sia una lobby satanico/pedofila a gente che è rimasta impressionata dalle prima morti di Astrazeneca (grazie giornalisti, com'era? Niente allarmismi?) e non si fidano degli appelli alla calma che sono seguiti.
Mentre alcuni sono comprensibili, le frange che parlano seriamente di manifestare armati sono di fatto nemici della salute pubblica e dello stato, e non per il rifiuto del vaccino in sè.
>> Num. 12317 SABBIA! quick reply
A me fanno sempre scompisciare fili del genere. Tutti professoroni sul chan a puntare il dito, tutti contro tutti. Io fossi in voi smetterei di sborrarmi addosso e giocare al pc
>> Num. 12318 quick reply
>>12315
Non capisco.
Il mio problema con le accuse a Barbero è che sono chiaramente isteriche ed irrazionali.
Non riesco a prendere seriamente i no vax come pericolo per l'ordine pubblico serio. Per dire, per me sono molto ma molto sotto i no tav, per dire qualcuno di famoso.
>> Num. 12319 quick reply
>>12316
Che siano matti sono d'accordo, solo non li reputo una minaccia reale, non penso che veramente andranno a bombardare il parlamento.
Sul resto, obbligo vaccinale e controlli serrati per essere certi che facciano il vaccino. Chi non lo fa, punito secondo legge.

Fino a quando non ci sarà l'obbligo, parlare di vaccinazione totale non raggiunta è inutile.
>> Num. 12320 quick reply
File 163130071444.jpg - (52.24KB , 1200x647 , 1535356136-salvini-horro.jpg )
12320
https://video.corriere.it/politica/covid-salvini-le-varianti-nascono-come-reazioni-vaccino-ma-scienziati-smentiscono/c7df0576-1250-11ec-95c2-659c7776a
796
Ed ecco la merda che dice una delle cose più inesatte possibili e più pericolose vista l'influenza che ha sui suoi elettori. Tutto perché di default bisogna dire l'opposto degli avversari, anche se sono cose tirate fuori dal culo.

In sintesi Salvini dice che i vaccini causano le varianti, anche se basta avere un cervello funzionante e fermarsi a pensare due minuti a quali varianti si sono diffuse di più: inglese, sudafricana e indiana; due nazioni che dopo quasi un anno dalla comparsa della variante sono intorno al 12% di copertura e gli inglesi al tempo avevano appena iniziato a vaccinare KOINCIDENZE??22? IO NN KREDO!!1!. Ma hey, il Cpitano non è un no-vax: ha fatto ieri la seconda dose!
Vi chiedo anonimi, si può essere così tanto merde pur di dare un colpo al cerchio e uno alla botte per convenienza politica? So che è sempre stato così, ma sono incazzato e stanco, non ne vedo uno in tv non dico addirittura competente, ma almeno con un'etica professionale (perché di fatto è la loro professione) e la percezione del peso di quello che si sta dicendo.
>> Num. 12322 quick reply
>>12320
I vaccini non sono la sola ma sono, quasi per definizione, una delle cause delle varianti.
Le varianti non sono questo gran problema, le gestiamo. Il punto è che accettare le varianti come normali significa accettare che del covid non ci libereremo più. Cosa che non si vuol fare perché a quel punto la situazione attuale sarebbe la normalità e non l’emergenza che tanto piace.
>> Num. 12324 quick reply
>>12322
>ma sono, quasi per definizione, una delle cause delle varianti
No anon è una puttanata. Confondi virus con batterio e vaccino con antibiotico, i meccanismi sono completamente diversi: uno è un essere vivente su cui opera una basilare selezione naturale in un ambiente ostile, l'altro è un qualcosa nemmeno considerabile una forma di vita che non ha possibilità di mutazione se non utilizza una cellula per moltiplicarsi, cosa che il sistema immunitario di un vaccinato previene.
Le varianti si sviluppano quando sono in grado di moltiplicarsi continuamente per mesi in un corpo senza essere disturbati, ovvero negli immunodepressi, l'esatto contrario di un vaccinato.
Non propagare stronzate per piacere.
>> Num. 12325 quick reply
>>12324
https://www.iss.it/cov19-varianti-del-virus

>I virus, in particolare quelli a Rna come i coronavirus, evolvono costantemente attraverso mutazioni del loro genoma. Mutazioni del virus Sars-CoV-2 sono state osservate in tutto il mondo fin dall’inizio della pandemia. Mentre la maggior parte delle mutazioni non ha un impatto significativo qualcuna può dare al virus alcune caratteristiche come ad esempio un vantaggio selettivo rispetto alle altre attraverso una maggiore trasmissibilità, una maggiore patogenicità con forme più severe di malattia o la possibilità di aggirare l’immunità precedentemente acquisita da un individuo o per infezione naturale o per vaccinazione. In questi casi diventano motivo di preoccupazione, e devono essere monitorate con attenzione


I virus mutano. Se una mutazione è tale per cui riesce ad infettare i vaccinati, essa avrà un vantaggio riproduttivo e si diffonderà.

Ma ripeto, è un discorso del cazzo, le varianti non sono un problema.
>> Num. 12326 quick reply
>>12325
>I virus mutano
Quello che hai postato non c'entra nulla in questo discorso, grazie al cazzo che mutano, ma hanno bisogno di un ospite con un sistema immunitario che non interferisca con la "riproduzione" del virus. Non c'è mutazione in un vaccinato. La frase "le varianti nascono come reazioni al vaccino" è una stronzata allucinate e dimostra che quel coglione non ha avuto nemmeno l'idea di guardarsi come funzionano virus e vaccini mentre è al governo durante una pandemia mondiale. Siamo in mano a gente di questo calibro.

https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMsb2104756
https://www.pharmacytimes.com/view/immunocompromised-patients-with-persistent-covid-19-infections-may-give-rise-to-variants-of-concern
>> Num. 12327 SABBIA! quick reply
>>12326
>Non c'è mutazione in un vaccinato
O meglio è estremamente ridotta
>> Num. 12328 quick reply
>>12326
Dire che servono persone non vaccinate è abbastanza inutile, ci saranno sempre. Anche per i vaccini obbligatori siamo intorno al 95%.
Bisogna partire dall'idea che un 5-10% di non vaccinati ci saranno sempre.
>> Num. 12329 quick reply
>>12328
>Dire che servono persone non vaccinate è abbastanza inutile, ci saranno sempre
E quindi? Quello che ho scritto rimane vero e quello che ha detto Salvini una puttanata.
>> Num. 12334 quick reply
File 163137249374.jpg - (72.21KB , 968x465 , E_AgAGeXoAUezr5.jpg )
12334
>>12329
>> Num. 12335 quick reply
>>12334
Peccato che il capitone si riferiva alle varianti attuali, nessuna delle quali immune al vaccino e con un'origine opposta al suo ragionamento.
>> Num. 12336 quick reply
>>12334
>>12335
E aggiungo un'altra cosa: Burioni parla di "emersione" di una variante resistente non di "genesi". Le varianti resistenti non si formano nei vaccinati, come può essere per un batterio che muta perché immerso in un ambiente ostile, ma per l'eliminazione della competizione da parte del vaccino.
Ancora: meccanismi simili ma con importanti differenze, ma fanculo, facciamo biologia all'acqua di rose su una tv nazionale, tanto se mi capisci male ho ragione.
>> Num. 12341 quick reply
  Conseguenze visibili intanto:
- Il prezzo della benzina continua ad aumentare. Agosto 2020: 1 euro e 30 cent al litro; Settembre 2020: 1 euro e 67 cent al litro
- Se si vuole proseguire con altre dosi di vaccino Pfizer e Moderna: il costo di ogni dose sta aumentando quindi lo Stato avrà da spendere di più
- Se si ripresenta la situazione di Settembre-Ottobre 2020 avremo zone colorate e possibili zone rosse con chiusure varie di attività e quindi stessa situazione ma a costi e spese maggiorate tra benzina e vaccini

Bello il "vaccino gratis" e il "tampone gratuito"
>> Num. 12342 quick reply
>>12074
Questa cosa che avevo scritto non si è realizzata: siamo da un mese circa in zona bianca e credo che come a ottobre 2020 si ritorneranno ad avere i contagi che salgono e quindi riprenderanno a usare le zone colorate (in base a quali parametri?).
La prima immagine del thread rappresenta l'Italia divisa in colori il 9 novembre 2020.
>> Num. 12343 quick reply
Il green pass mi piace sempre meno. Il fatto che il datore di lavoro debba essere quello che controlla mi sembra un bel modo per mettere le persone le une contro le altre.
>> Num. 12344 quick reply
>>12343
Qualcosa mi dice che i datori di lavoro delle PMI faranno finta di controllare, per motivi tutto sommato ovvi
>> Num. 12345 quick reply
>>12344
Il padrone chiede "avete il gp" gli operai diranno di si, fine.
>> Num. 12346 quick reply
>>12345
Esatto
>> Num. 12347 quick reply
File 163286797379.png - (32.54KB , 500x516 , 3.png )
12347
29 Settembre.
Come saranno Ottobre e Novembre?
Secondo il presidente della Campania, entro 2 mesi da fine Agosto l'Italia esce dalla pandemia.
Ma é attendibile come opinione?
>> Num. 12351 quick reply
Non so anon, il modo in cui i no green pass sono trattati inizia a preoccuparmi. Io resto convinto che sono una minoranza numericamente irrilevante. Sono diventati una minaccia pubblica perché ogni governo ama avere un nemico. L'odio verso di loro sta crescendo troppo, è illogico. Il problema non è solo adesso, quando la pandemia sarà finita questi come potranno rientrare in una società che li ha schifati in questo modo?
>> Num. 12352 quick reply
>>12351
Bisogna intendersi su chi sono i "no green pass". Già detesto i nordafricani e gli ultraterroni che stanno sui mezzi pubblici senza mascherina e si mettono a cianciare a voce alta dei cazzi loro incuranti delle regole; figurati cosa penso di quelli che vanno a manifestare non autorizzati, anche in modo violento, per la maggior parte senza mascherina, tutti ammassati e berciano di segregazioni, liBBertà, grafene e 5G togliendo a me la libertà di circolare tranquillo…
Io ritengo il green pass una porcata inutile e che non si debbano usare certi mezzucci per indurre la gente a vaccinarsi (io non lo sono e ho già spiegato perché) ma con quelli di cui sopra sento proprio di non aver nulla a che fare
>> Num. 12353 quick reply
>>12351
Se ci sono riusciti fascisti e comunisti dopo la guerra non dovrebbe essere troppo difficile.
Il problema é che almeno in quel caso la guerra era finita in maniera inequivocabile per entrambe le parti mentre qui la definizione di pandemia ed emergenza sono cause della divisione.
>> Num. 12354 quick reply
>>12352
La differenza fra te e loro qual'è, che manifestano?
>> Num. 12355 quick reply
>>12354
So che la Terra non ha la forma di una pizza margherita e non lo metto in discussione con TEORIE, OK, CHE SONO FALSE, CHE HANNO INVENTATO. Questa è la principale. E poi non uso la parola "libertà" come pretesto per fare tutto il cazzo che mi pare nuocendo agli altri
>> Num. 12356 quick reply
>>12352
Non è il green pass che serve a indurre il vaccino, è il vaccino che serve a promuovere il green pass.
Scusa tanto se non ci piace l'idea che il governo possa togliere diritti fondamentali sulla base dell'obbedienza. Ti rendi conto che è un precedente pericolosissimo per liberarsi di chiunque sia un minimo dissidente?
È il tuo vivere nel terrore che sta nuocendo a noi.
>> Num. 12357 quick reply
>>12356
Sarà che sono stanco morto, ma non ti seguo. Non capisco cosa c'entri il tuo post con quello che ho scritto io
>> Num. 12358 quick reply
>>12356
>Non è il green pass che serve a indurre il vaccino, è il vaccino che serve a promuovere il green pass
Questa mi sembra la classica dietrologia superflua all'italiana, con un pizzico di isteria e complottismo. Il punto di green pass vs obbligo a parer mio è il vecchio problema dei partiti italiani: la mancanza di coraggio politico. Facci caso, fra aborto, divorzio, cannabis ed eutanasia ogni tema trasversale ai partiti diventa tabù per tutti. Anche se sono supportati da una parte consistente della popolazione si ha paura di perdere anche solo una piccola parte del proprio elettorato. L'obbligo non fa differenza e con questa fifa figurati se hanno le palle di prendersi la responsabilità di una decisione non ancora presa da nessuna democrazia. È molto più facile far finta che all'estero hanno copiato una cazzata come l'autocertificazione.
Inoltre i controlli come per il coprifuoco sono ridicoli, se l'obiettivo fosse davvero reprimere il dissenso si farebbero rispettare le regole: dove abito c'è una discoteca che da marzo fa il cazzo che vuole, è pure di fianco ad un'uscita di una tangenziale abbastanza trafficata, impossibile non accorgersene, secondo te ci ha mai messo piede un carabiniere?
Detto ciò sono d'accordo che è un brutto precedente ma più per il metodo di ricatto che per lo sbarramento ai non vaccinati. Personalmente sarei per l'obbligo come tutti i fottuti vaccini che facciamo ai bambini.
>> Num. 12359 quick reply
Se non vedete che il GP è una scusa per lo stato di ampliare i propri poteri ed erodere libertà + privacy siete ciechi.
>> Num. 12360 quick reply
>>12359
Si sosteneva la stessa cosa col coprifuoco e il lockdown, dove sono finiti? perché ho ancora le mie libertà per andare alla banca e alla posta?
Vedremo fra un po', secondo me è insostenibile il green pass per più di sei mesi da adesso, soprattutto se si raggiunge l'immunità di gregge. Mi ripeto, il complotto statale per togliere libertà ai cittadini è dietrologia spicciola.
>> Num. 12361 quick reply
A costo di passare per ingenuo, sto uscendo "blackpillato" dal covid e greenpass.
Forse Cacciari ha ragione, siamo un paese che non ha sensibilità democratica.
>> Num. 12362 quick reply
>>12361
>non ha sensibilità democratica
Verissimo. Comunque considero il gp un pericolo minore per la democrazia rispetto alla totale assenza di rappresentanza diretta e alle liste bloccate decise dai partiti che hanoo come risulato la totale assenza responsabilizzazione del deputato rispetto agli elettori. Per non parlare del giornalismo servile e con la faccia come il culo, del confronto politico fatto su barricate immobili e le varie infiltrazioni mafiose, parafasciste e massoniche (vedi inchiestina a puntate di fanpage e la risposta basatissima ma terrificante di quel nazista di Borghezio).
>> Num. 12363 quick reply
>>12358
>>12360
>«guarda che fra sei mesi ti abbasseranno le mutande per metterti il cazzo nel culo»
>«eeh allarmismi eeeh slippery slope»
>sei mesi dopo
>«guarda che ti hanno abbassato le mutande per metterti il cazzo nel culo»
>«eeeh dietrologieee»
>> Num. 12364 quick reply
>>12363
Vediamo chi avrà ragione
>> Num. 12366 quick reply
File 163435962881.jpg - (162.58KB , 1170x1179 , FBv49MpXECAZhnw.jpg )
12366
Siamo un paese con la schiena dritta, drittissima.
>> Num. 12367 quick reply
>>12366
Ma un giornalista non-mitomane lo abbiamo?
>> Num. 12368 quick reply
Forse esagero, ma col green pass ho capito quanto è semplice creare consenso.
Crei un nemico, un untore, tutto colpa sua. Le persone normali le lasci stare, tanto se qualcosa non è troppo scomodo si adeguano. Specie in questo paese.

I giornalisti Italiani sono tutti servi. Comici ed Intellettuali dei giullari di corte. Questi tre non faranno mai domande scomode.
Con "lo dice la scienza" ti prendi gli scienziati. I medici in prima linea, cazzo quanto gli piace avere potere.

Alla fine tutto quello che devi fare è non dare degli obiettivi concreti, così 1. non ci arrivi mai 2. non puoi essere giudicato.


Minchia ma pensate se il green pass lo avesse proposto il Berlusca negli anni d'oro, la sinistra faceva la guerra civile.
>> Num. 12369 quick reply
>>12368
Da semi-favorevole al green pass (preferirei di gran lunga l'obbligo e non metodi ricattatori) ti do ragione su tutto.
>quanto è semplice creare consenso
Sempre stato così facile, basta raccontare il proprio gruppo e il gruppo rivale come due schieramenti uniformi e forzi la gente a schierarsi, se l'altro lo racconti come composto tutto da gentaglia (che c'è sempre in parte) costringi i moderati ad allontanarcisi e fare una timidissima opposizione interna.
Di questi tempi chi si schiera è perduto, sia il "buonista" progressista che il reazionario tradizionalista, se ti infili in una di queste categorie non ne esci più. Vedi tutti gli anon inviperiti contro il fantoccio SJW che cercano attivamente materiale per alimentare il rancore e scavarsi sotto i piedi una fossa sempre più profonda e specularmente i progressisti che nel nome dell'inclusività depersonalizzano l'altro e cercano di cacciarlo e marginalizzarlo dalla società.
>Questi tre non faranno mai domande scomode
La cosa che mi fa perdere la testa è che non le fanno nemmeno agli avversari, se ci fai caso sono sempre domande retoriche per rinforzare le convinzioni di chi è già schierato, la risposta non conta. Ogni volta che vedo un giornalaio servire a quella ignorante della Meloni un contrattacco su un piatto d'argento bestemmio ogni dio che conosco. perché sono tutti delle primedonne del cazzo, vogliono solo mostrarsi "puri" contro il nemico. A volte mi sembra tutto un grande gioco non scritto, ognuno serve all'altro come spauracchio da dare in pasto ai propri elettori. È un'enorme macchina per lo status quo. E in culo il Paese.

Chi si schiera è perduto.
>> Num. 12370 quick reply
>>12368
>lo avesse proposto il Berlusca negli anni d'oro, la sinistra faceva la guerra civile
LOL vero. Occasione sprecata. Il no-vaxing è ritardato comunque.
>> Num. 12371 quick reply
Secondo voi che succede adesso?
Qualche zona cambierà colore a partire dal periodo di Halloween?
>> Num. 12372 quick reply
  Intanto a Trieste
>> Num. 12373 quick reply
https://twitter.com/i/status/1450488072555089920

Ridete, siamo in una commedia.
>> Num. 12374 quick reply
>>12373
Già, e intanto la maggior parte della gente ha ripreso ad andare in discoteca e nei ristoranti.
Questa roba mi da ai nervi, la mia idea sarebbe di pagare il meno possibile le attività che chiedono il green pass e il tracciamento. E se uno ha davvero paura del virus e non vuole contagiarsi che stia lontano dalle attività dove ci sono assembramenti enormi.

Ovviamente ho già sentito di gente "costretta a vaccinarsi perché deve lavorare".
[Indietro] [Thread intero] [Ultimi 50 post] [Primi 100 post]


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo