-  [WT]  [Home] [Manage]

Email b i u s sp
Soggetto   (nuovo thread)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, WEBM
  • Massima dimensione del file 4000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 607 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

Num. 10999 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
  Quali sono, secondo Anon, i problemi della cultura giapponese e in cosa ci stiamo avvicinando ad essa?
Omessi 3 post. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 11003 Risposta Veloce
>>11001
penso che le due cose non si escludano, no?

per rispondere a op: il problema che abbiamo già in comune è l'invecchiamento della popolazione
il giappone in generale mi sembra un concentrato dei problemi delle società occidentali, con una ossessione per queste ultime e allo stesso tempo un nazionalismo e un tradizionalismo estremi
per farla breve i problemi della cultura giapponese sono i nostri problemi, ci possiamo avvicinare solo in gravità ma ora che arriviamo al loro livello saranno già collassati

assurdo cosa possono fare un paio di bombe alla cultura di un paese
>> Num. 11006 Risposta Veloce
>>11002
E di fatto il problema reale non é tanto il lavoro che si fa, ma il crunch time che stressa la gente perché in 8 ore bisogna produrre e fare quanto si farebbe in 12 ore normalmente, oppure stare 12 ore sul posto di lavoro e produrre.
Comincio a capire meglio il perché io abbia visto certa gente licenziarsi.
>> Num. 11007 Risposta Veloce
>>11000
Aggiungo
La totale dedizione del giapponese medio all'azienda ha portato a
-considerare l'azienda come una famiglia, visto che ci spendo comunque dalle 12 alle 16 ore al giorno. Tanto da avere i capi aziendali da organizzare i funerali dei dipendenti al posto della famiglia degli stessi.
-nonnismo e inefficienza, il capo ha ragione e tu devi obbedire, anche se sei costretto a usare software vecchi di 10 anni e a dividere le mansioni in maniera dispersiva. anche se lavorano 14 ore al giorno i jap tendono a essere poco produttivi, anche per la ragione sopracitata. A questo si aggiunge la socializzazione forzata al liceo (club scolastici) e al lavoro, dove sei obbligato ad andare a bere con i colleghi perché sì.
E in generale l'ottica di vita è "fai quello che gli altri si aspettano che tu faccia".
>> Num. 11008 Risposta Veloce
I problemi del Giappone sono le cose che lo rendono attraente per gli occidentali.

Un po' come la pazzia di un'artista pazzo è ciò che rende interessante la sua arte ma per lui è la sua sofferenza.
>> Num. 11009 Risposta Veloce
I miei problemi con i jappi sono solo l'eccessiva standardizazione che fa diventare i jappi come dei prodotti in serie. E il fatto che non si sanno dare una calmata.
Come dissi anticamente in altri fili uibbi, i giapponesi non lavorano per vivere ma vivono per lavorare. Prenditi una vacanza o esci dall'ufficio in orario e ti considerano una merda.


File 157305689443.jpg - (326.41KB , 1538x2048 , 1573052620525.jpg )
10972 Num. 10972 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
>Japan faces a stark choice these days: Either open up to gaijins—foreigners—or face economic collapse.
>Japan's biggest problem is demographics: low birthrates coupled with rising longevity rates, shrinking the country’s labor force and diminishing its productive potential.
>What’s the solution? A number of incentives which encourage young people to get married and have more children.
>The trouble is that the Japanese government has tried almost all of them, without avail.
>That’s why the time may be ripe for Japan to try something radical: like opening up to American style immigration.
>That will eventually change the fabric of Japanese society, from a one-race/and culture society to a multi-racial, multi-cultural society. Is Japan ready for that?

https://www.forbes.com/sites/panosmourdoukoutas/2019/10/30/japan-must-either-open-up-to-foreigners-or-face-economic-collapse/

Come saranno gli anime/manga di un Giappone multirazziale e multiculturale?
Omessi 9 post. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 10996 Risposta Veloce
>>10995
No, perché non ci vado mai. Quindi manda a fanculo il mio gemello malvagio da parte mia quando lo rivedi.
>> Num. 10997 Risposta Veloce
>>10988
Non sei evidentemente mai stato in giappone, perché ci sono più nigeriani là che sardi a Pisa.
>> Num. 10998 Risposta Veloce
>>10995
Ed ecco la solita checca isterica (non nel senso che è sempre una), non è sfogando di contro i malvagi tassisti che smetterai di fare schifo come persona, ripigliati. Te lo dico da amico
>> Num. 11004 Risposta Veloce
>>10998
>tassisti
Lol intendevo fassisti, ovviamente.
>> Num. 11005 Risposta Veloce
File 157530533046.jpg - (23.22KB , 395x554 , Matita-carpentiere-3_1.jpg )
11005
>>11004
È comunque un bel lapis


File 157493696055.jpg - (20.85KB , 687x447 , images (48).jpg )
10989 Num. 10989 Risposta Veloce hide watch quickreply [Rispondi]
E adesso come la mettiamo?
https://www.corriere.it/politica/19_novembre_27/i-giudici-scagionano-salvinile-ong-sbarchino-loro-paese-85c5607c-1090-11ea-8237-5100dbaddf11.shtml
>> Num. 10991 Risposta Veloce
Guarda che qui Parenzo non c'è
>> Num. 10992 Risposta Veloce
>>10991
Ma chi l'ha scritta la pagina inglese di Wikipedia su Parenzo?
>> Num. 10993 Risposta Veloce
File 157494486461.png - (222.15KB , 1038x1722 , Schermata 2019-11-28 alle 13_40_28-fullpage.png )
10993
>>10992
Lollo in procura


File 157238367766.png - (113.34KB , 800x650 , download.png )
10956 Num. 10956 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
È di nuovo kuel tempo

http://8values.github.io/index.html

Pic relata: OP.
Omessi 7 post, e 6 immagini. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 10969 Risposta Veloce
File 15726303948.jpg - (123.66KB , 710x966 , 8valuesCrp.jpg )
10969
Venite al mio livello.
>> Num. 10984 Risposta Veloce
File 157358493551.png - (58.46KB , 800x650 , download.png )
10984
eccomi
>> Num. 10985 Risposta Veloce
File 157358585684.jpg - (35.41KB , 170x157 , breznev (2).jpg )
10985
>>10984
>> Num. 10986 Risposta Veloce
>>10984
Mi sa che i nomi sono messi a cazzo di cane.
>> Num. 10987 Risposta Veloce
>>10986
Lo specificano gli stessi autori del sito


Num. 10971 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
  >L'Europa, da quando c'è stata la rivoluzione industriale, finora ha inquinato.
>L'Europa e i paesi sviluppati devono dare all'Africa il diritto di inquinare per arrivare almeno al livello di sviluppo dell'Europa.
>Perché se non inquiniamo non possiamo andare avanti.
>E questo è un problema serio che l'Europa impone ai paesi relativamente poveri come quelli dell'Africa.
Omesso 1 post. Clicca Rispondi per visualizzarlo.
>> Num. 10978 SALVIA! Risposta Veloce
>>10976
No, Bolsonaro non ha ragione quando usa questo argomento per giustificare la deforestazione incontrollata.
>> Num. 10979 Risposta Veloce
>>10976
Bolsonaro non ha ragione per niente, ciò non toglie il fatto che Macron si è espresso in modo insopportabile.
Anche la persona più educata del mondo l'avrebbe mandato a cagare.
Se non ci fossero gli inglesi che sono ancora più montati di loro ci accorgeremmo di più di quanto lo sono i francesi.
>> Num. 10980 Risposta Veloce
In Africa si inquina più che in Europa sicuramente. L'india è un disastro, in Cina se non ti viene un cancro sei fortunato. Il problema dell'Africa non è lo scarso sviluppo industriale ma dove finiscono i soldi dello sfruttamento delle risorse.
>> Num. 10981 Risposta Veloce
File 157329085238.jpg - (141.86KB , 509x350 , ping ping poooooong.jpg )
10981
>>10980
Nei paesi meno evoluti è risaputo che si estraggano materiali dai nostri pc, smartphone e altre cosine del genere semplicemente bruciandone le carcasse all'aria aperta; cose che arrivano da USA, Europa e compagnia bella per essere riciclate. Lo fanno anche i Rom in giro per lo Stivale, ma questo è un altro discorso
In Cina le cose stanno lentamente cambiando perché l'amico di ayy dimaio, Ping, ha deciso che inquinare è brutto e dannoso. Ci sono resistenze da parte di chi s'è arricchito sversando e bruciando roba a destra e a manca, ma ormai il dado è tratto. Così pare
>> Num. 10982 Risposta Veloce
Alcune città cinesi e indiane sono in unostato osceno per l'inquinamento, è evidente che devono fare qualcosa se non vogliono avvelenare milioni di persone

Il problema è che europa e stati uniti insieme sono poco più di 1/7 degli esseri umani e il nostro lo abbiamo inquinato. Ora tocca agli altri, ma sono tantissimi, oggettivamente troppi per fare la stessa cosa e tenere il pianeta in condizioni decenti


Num. 10970 Risposta Veloce hide watch quickreply [Rispondi]
  Lascio qui.


File 157235757771.jpg - (39.73KB , 640x640 , 1572222963462.jpg )
10952 Num. 10952 Risposta Veloce hide watch quickreply [Rispondi]
>Depositare un documento d'identità nel momento in cui si apre un profilo social. E' questa la proposta del deputato di Italia viva, Luigi Marattin. L'economista renziano lo annuncia su twitter: "Da oggi al lavoro per una legge che obblighi chiunque apra un profilo social a farlo utilizzando un documento d'identità. Poi prendi il nickname che vuoi (perché è giusto preservare quella scelta) ma il profilo lo apri solo così".

>E il tweet con la proposta di Marattin è stato anticipato di poche ore da un post analogo del regista Gabriele Muccino. Che sempre su twitter ha scritto: "Subito, al più presto, occore una legge che obblighi chiunque apra un account social a registrarlo solo tramite l'invio di un documento d'identità". E Muccino aggiunge: "Sapremo solo così chi si nasconde dietro la rete commettendo reati penali sotto l'impunità dell'anonimato".

https://www.repubblica.it/politica/2019/10/29/news/marattin_social_legge-239781195/

Ottimo direi.
>> Num. 10953 Risposta Veloce
Farebbe diventare la cosa una bella rottura di coglioni e molti non perderebbero tempo a farsi il profilo
>> Num. 10954 Risposta Veloce
1) trovi una carta d'identità smarrita
2) ti iscrivi nellol social network
3) ???
4) profit

Senza contare che farsi una carta d'identità non è così difficile con due complici (non sono comunque aggiornato sulle procedure per la nuova).

Inoltre il punto uno è proprio exploitabile SFRVTTABILE: chi avesse bisogno di account falsi li potrebbe avere pure autenticati, soprattutto con tutti gli anziani che tanto non usano facebook e quindi non andrebbero a crearsi doppi account. Basta fare la denuncia di smarrimento e zac, chiunque può creare un account con la tua identità.
A meno che non si faccia tipo con le carte di credito ed una volta che uno smarrisce la propria CI allora si bloccano anche gli account di ste reti lolsociali, collegando univocamente il codice con la carta. Cosa che dubito aggiungeranno. Ma anche se fosse quanto ci vuole a fare una foto, o anche solo sottrarre una carta ed utilizzarla per iscriversi, mica la mostri ad un ufficiale che constata che chi la mostra è lo stesso tizio della carta. Insomma questa roba la si fa già per i conti online ma qua vogliamo autenticare profili di persone non agli occhi di una banca ma della società.

Secondo me è una negrata non ponderata.
>> Num. 10955 Risposta Veloce
>>10954
dovrai inserire il numero della carta d'identità e il tuo codice fiscale, è molto meno exploitabile di quello che pensi
alcuni (tipo iliad) come altra garanzia ti chiedono un video mentre dici una password data dal sistema

a me sembra l'evoluzione naturale dei social network con profili personali
>> Num. 10961 Risposta Veloce
File 157243406925.jpg - (139.62KB , 750x937 , 67885763_883796942000439_4773593174994896082_n.jpg )
10961
Ringrazio i renziani per avermi ricordato che non li voterò nemmeno per sbaglio alle prossime elezioni. Avanti Partito Pirata.
>> Num. 10964 Risposta Veloce
>social
>2020

Lol, ma seriamente? non ci vuole un premio nobel per capire che sono letteralmente giá morti


File 157238776359.jpg - (32.07KB , 360x360 , joker-rivolta-1-01.jpg )
10957 Num. 10957 Risposta Veloce hide watch quickreply [Rispondi]
>Joker non è un nazista, non è un incel, non è un compagno, né un vendicatore mascherato e nemmeno un semplice psicopatico.

>Joker è l’immagine estrema ed estremizzata del subalterno: il prodotto violento di una società violenta; è l’individuo alienato, sfruttato, rinnegato, rigettato ai margini di un mondo che non lo necessita e non si esime dallo sputargli addosso tutta la sua mostruosità.

>Il povero Arthur Fleck non aspira altro che a diventare umano. E lo diventa solo nel momento in cui la vendetta diventa un opzione praticabile, quando un qualche giovane ricco e di successo cade a terra impallinato come merita. Nel gesto violento, irrazionale, finanche accidentale Joker schiude a se stesso una dimensione liberatoria, anche quando quel gesto è assolutamente ingiustificabile ed abominevole, Joker si riprende se stesso facendo a pezzi i totem del dominio che lo ha tenuto schiavo.

http://www.carmillaonline.com/2019/10/28/linnominabile-realta-della-violenza-note-su-joker/
>> Num. 10960 Risposta Veloce
Si tratta di un buon articolo, se quel "noi" nelle battute finali si riferisce alla comunità degli intellettuali "di sinistra".
>> Num. 10965 SABBIA! Risposta Veloce
>>10960
Perché, vuoi farmi credere che esistano "intellettuali" di destra?


File 157208402237.jpg - (43.64KB , 497x424 , 1570566256429.jpg )
10939 Num. 10939 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
>Sono una femminista rumorosa, con molti, amabili e intelligenti amici maschi, e mi imbatto spesso nella loro indignazione quando scelgo di non confrontarmi con loro sul femminismo. Oh, certo, se ci tenessi davvero a cambiare la nostra cultura di discriminazione e ineguaglianza, dovrei provare a cambiare gli uomini! Non è questo il lavoro di un’attivista? Le femministe non dovrebbero essere grate quando gli uomini ci rimbalzano le domande, perché mostrano di stare almeno provando a capire?

>Veniamo estenuate e sviate dall’aspettativa che dobbiamo essere noi a dover spiegare cose basilari a uomini che non si sono mai scomodati a pensare al loro privilegio. Gli uomini non hanno il diritto di aspettarsi che siano le femministe a educarli. Il vero cambiamento arriverà quando gli uomini accetteranno che l’onere dell’educazione è su di loro, non sulle donne.

http://medium.com/@zeroinamore/le-femministe-non-sono-responsabili-delleducazione-degli-uomini-2be888b4002e

Lettura interessante.
Omessi 3 post, e 1 immagine. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 10945 SABBIA! Risposta Veloce
File 157219921717.jpg - (73.83KB , 240x240 , 129693102283.jpg )
10945
>>10942
>Tutto quello che [...] femminismo
>parla un uomo
Oh, lol.
>> Num. 10946 Risposta Veloce
  >>10945
E allora facciamo parlare anche la donna. Ci starebbe un bell'incontro con Joe Rogan.
>> Num. 10949 Risposta Veloce
>>10946
Oh, cristoddio, no! Ammazzatela col fuoco!
Queste porcate lasciatela agli amerilardi e alla britannia saudita.
>> Num. 10950 Risposta Veloce
  >>10949
Ci dobbiamo accontentare.
>> Num. 10951 Risposta Veloce
  >>10949
È diventato lo standard del femminismo anche da noi. Comunque, tempo 5-10 anni e il femminismo imploderà perché ormai è femminista tutto e il contrario di tutto perché ogni femmina è femmina a modo suo e quindi non si può avere un movimento.


File 156887384143.jpg - (9.59KB , 480x319 , images (35).jpg )
10896 Num. 10896 Risposta Veloce hide watch quickreply [Rispondi]
Ransie la strega il politico più ritardato della scena politica italiana dopo Borghezio ne ha combinata un'altra delle sue.

Che ne pensate?
>> Num. 10937 Risposta Veloce
Che la gente tende a essere incoerente piuttosto di frequente, ma é la politica che va così in generale.
>> Num. 10943 Risposta Veloce
dal suo punto di vista non ha fatto una cazzata: è passato da non avere nessuno dei suoi in direzione pd ad essere la terza gamba del governo e adesso sta rosicchiando elettori e deputati di forza italia

conta nel giro di un'elezione i parlamentari messi da lui sarebbero stati epurati; a quel punto non avrebbe più avuto leve politiche e fondare un partito da zero senza avere già un piede nel governo e in parlamento sarebbe stata molto più dura

alla fine ha ottenuto il massimo dalla situazione ma non credo ritornerà mai a capo di un partito importante
>> Num. 10944 Risposta Veloce
Se riesce ad assorbire quelli di FI e a tirar su un 5-10%, al prossimo giro si allea con Salvini.
>> Num. 10947 Risposta Veloce
Mah, non riesco ancora bene a capire chi dovrebbe votare Renzi adesso come adesso. Va bene che la politica italiana è molto trasformista, ma non penso riesca a diventare di centrodestra come nuovo Berlusconi.

Dovrebbe essere un'alternativa al PD? una sorta di partito del "buonsenso" centrista? Non ha il culto della personalità per fare "il partito di renzi", cosa resta?
>> Num. 10948 Risposta Veloce
>>10947
sì sta cercando di presentarsi come quello ragionevole e di buon senso con politiche di centro
sicuramente si scaverà una nicchia nel centrodestra morente e probabilmente starà insieme al pd contro la lega
se si gioca bene le carte può prendersi elettorato dallo stesso pd e diventare una sorta di piccola dc

l'opposizione al futuro governo di destra diventa sempre di più una pagliacciata, ci manca solo berlusconi


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo  
[0] [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8]