-  [WT]  [Home] [Manage]

Name
Email b i u s sp
Soggetto   (nuovo thread)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, WEBM
  • Massima dimensione del file 6000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 847 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 16463163455.jpg - (856.59KB , 789x1201 , REDSONJAAGEOFCHAOS5VIRGIN_1600x.jpg )
19156 Num. 19156 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
Rule of cool.
Quando quello che vedi/leggi è così figo e appassionante che il realismo passa in secondo piano. Era praticamente la fondamenta dell'intrattenimento.
Chi se ne frega delle armature quando c'hai un Conan in mutande che ferma le frecce oi suoi pettorali. perché uccidere un nemico con un fucile da cecchino o una bomba radiocomandata se puoi puntargli un coltello alla gola e dire una frase figa per poi tagliargliela guardandolo negli uocchi? E le esplosioni strafike che distruggono tutto intorno ai protagonisti, tranne i protagonisti perché si sono abbassati e riparati la testa con le mani? I mitragliatori tenuti al fianco con munizioni che non finiscono mai... Quel soldato che da solo sconfigge interi eserciti...
Ma negli ultimi anni sembra che questo sentimento si sia perso. Tutti si sentono un Douglas Walker. Tutti nerdano sulle piccolezze. Tutti vogliono l'accuratezza storica... Finchè non si tratta di riempire il cast di un film storico con negri e froci ovviamente.
E' il rule of cool morto e sepolto? Laggente ha perso la capacità di divertirsi e non prendere l'intrattenimento sul serio?
Omessi 11 post, e 1 immagine. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 19169 Risposta Veloce
File 164640274111.jpg - (108.43KB , 700x516 , games-workshop-team-1982-andy-patterson-anthony-ep.jpg )
19169
>>19168
Nel team di sviluppo di Warhammer ai tempi c'era pure agGesù
>> Num. 19170 Risposta Veloce
Quello che tu chiami "regola del fiko" oggi è "tossico". È un periodo di transizione dove si stanno decostruendo certe cose, e se non ti va bene, sei semplicemente vecchio dentro.
>> Num. 19171 Risposta Veloce
File 164642028655.jpg - (326.91KB , 1920x1080 , warhammer-40k-memes-cegorach-laughing-god-harlequi.jpg )
19171
>>19170
wut
>> Num. 19173 Risposta Veloce
>sei semplicemente vecchio dentro
Non un nazista omofobo che odia le donni e le vuole struppare?
>> Num. 19292 Risposta Veloce
Mi è venuto in mente giusto adesso che gli ultimi due giochi di Doom (che tra l'altro sono belli) sono rule of cool all'ennesima potenza.


File 164832192086.jpg - (194.47KB , 1280x720 , download.jpg )
19243 Num. 19243 Risposta Veloce hide watch quickreply [Rispondi]
Qual'è l'opinione di niuchan riguardo questi grassi vecchi uomini che con il motion tracking e il vocaloid si fanno passare per ragazze anime, aka vtubers?
>> Num. 19257 Risposta Veloce
Non seguo queste cose da molto tempo. Ormai mi guardo Big Bang Theory nei clip su Youtube e sono a posto.
>> Num. 19258 Risposta Veloce
Come si diceva una volta: "merda che va con merda"
>> Num. 19262 Risposta Veloce
File 164864923726.jpg - (235.72KB , 800x534 , pirandello.jpg )
19262
Basato OP che usa qual è con l'apostrofo come faceva Pirandello.


File 164442206676.jpg - (206.39KB , 495x689 , Oscar 2022.jpg )
19066 Num. 19066 Risposta Veloce hide watch quickreply [Rispondi]
Quei poveracci dell'Academy hanno deciso di fare la loro inutile carnevalata anche quest'anno.
Filo previsioni oscar 2022, chi ne indovina di più vince un mappamondo.
Ovviamente sono tutti bravi a predire dopo aver visto i film, il bello è farlo prima.

Template:
>Miglior film
Belfast, regia di Kenneth Branagh
Don't Look Up, regia di Adam McKay
Drive My Car (Doraibu mai kā), regia di Ryūsuke Hamaguchi
Dune (Dune: Part One), regia di Denis Villeneuve
I segni del cuore (CODA), regia di Sian Heder
Il potere del cane (The Power of the Dog), regia di Jane Campion
Licorice Pizza, regia di Paul Thomas Anderson
La fiera delle illusioni - Nightmare Alley (Nightmare Alley), regia di Guillermo del Toro
Una famiglia vincente - King Richard (King Richard), regia di Reinaldo Marcus Green
Message too long. Click here to view the full text.
>> Num. 19068 Risposta Veloce
Aggio lolluto.

>Miglior film
>Premessa: ho visto solo Don't Look Up, Drive My Car, Dune e King Richard, gli altri li "giudico" dai trailer.
Belfast
Gli scorsi Oscar ho avuto l'impressione che volessero far vincere Roma, e credo che quest'anno recupereranno scegliendo un film in bianco e nero.
>Voto personale: Dune (avrei detto Drive My Car, ma penso dovrebbe essere candidato a miglior film straniero)

>Miglior regista
Paul Thomas Anderson - Licorice Pizza
Escludo Steven Spielberg perché ha vinto abbastanza, mentre Paul è stato meritatamente nominato tante volte (ma non ho ancora visto il film, e dal trailer non mi sembra il suo fiore all'occhiello).
>Voto personale: Ryūsuke Hamaguchi perché è l'unico di cui ho visto il film.

>Miglior attore protagonista
Benedict Cumberbatch - Il potere del cane (The Power of the Dog)
Message too long. Click here to view the full text.
>> Num. 19090 Risposta Veloce
Totalmente a caso, ho visto solo Luca
Vediamo quanti ne prendo

>Miglior film
Il potere del cane (The Power of the Dog), regia di Jane Campion

>Miglior regista
Ryūsuke Hamaguchi - Drive My Car (Doraibu mai kā)

>Miglior attore protagonista
Benedict Cumberbatch - Il potere del cane (The Power of the Dog)

>Miglior attrice protagonista
Olivia Colman - La figlia oscura (The Lost Daughter)

Message too long. Click here to view the full text.
>> Num. 19252 Risposta Veloce
Vincitori:

>Miglio bitch-slap atomico del leggendario bruciaculo dei 9 draghi celesti ancestrali
Will Smith - Death to Chris Rock (Mamma, ho ucciso Chris Rock!)

>Miglior film
CODA (I segni del cuore)

>Miglior regista
Jane Campion - The Power of the Dog (Il potere del cane)

>Miglior attore protagonista
Will Smith - Una famiglia vincente - King Richard (King Richard)

>Miglior attrice protagonista
Message too long. Click here to view the full text.
>> Num. 19253 Risposta Veloce
E niente, OP si era dimenticato degli oscar e quindi questo filo è morto.

Però ha avuto ragione nell'avvertire l'Academy. Se solo gli avessero dato retta!
>> Num. 19256 Risposta Veloce
Di tutti i film in concorso ho visto solo Luca, Dune e Licorice Pizza.

Luca mi era piacituo molto poco, quando ho scoperto che era fatto da un italiano mi ha stupito ancora di piú perché al tempo mi era sembrato la classica americanata.
Dune per caritá fatto bene ma credo di aver raggiunto un etá per cui non riesco piú ad appassionarmi per l'ennesimo mondo fantascientifico.
Licorice Pizza simpatico ma considerando che There will be blood é uno dei miei film preferiti mi ha deluso visto che é una storia di amore nella California anni '70.

Ho dato un'occhiata ai vincitori e l'unico che sembra un minimo interessante é Drive my car. Il resto mi sembra robba LGBT (Flee) o Oscar bait (CODA). Prima o poi recupereró quello di Sorrentino.


File 164587710157.png - (353.68KB , 1297x591 , board.png )
19145 Num. 19145 Risposta Veloce hide watch quickreply [Rispondi]
Ho appena scoperto territorial punto io
>> Num. 19147 Risposta Veloce
Ok ma si suppone che tu continui spiegando che cos'è e perché ci dovrebbe interessare
>> Num. 19148 Risposta Veloce
>apri territorial.io
>clicchi tutorial in basso a sinistra
>si apre la pagina con link a tutorial, FAQ, altra roba
>clicchi su FAQ si aprono le FAQ
>clicchi su altra roba si apre l'altra roba
>clicchi su Tutorial, non accade nulla

Into the trash it goes
>> Num. 19149 Risposta Veloce
>apri questo filo
>non c'é nemmeno il link diretto al gioco
>> Num. 19155 Risposta Veloce
>>19149
https://territorial.io/


Num. 19128 Risposta Veloce hide watch quickreply [Rispondi]
  Nel caso non si sapesse che questa serie esiste: questa serie esiste.

>Ma io non gioco warhammer 40cazzi
Neppure io

>Ma non conosco il lore
Neppure io, prima di questo.
>> Num. 19135 Risposta Veloce
Non si capisce a cosa punti OP.
Parlare del gioco da tavolo? Della lore?
>> Num. 19136 Risposta Veloce
>>19135
Della serie creata da Bruva Alfabusa.


File 164453375351.jpg - (165.10KB , 1200x800 , Scorsese-ok.jpg )
19076 Num. 19076 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
Top 10 film preferiti di Scorsese degli anni '90

1 The Horse Thief (1986) <---perché l'ha visto nel 1990
2 The Thin Red Line (1998)
3 A Borrowed Life (1994)
4 Eyes Wide Shut (1999)
5 Bad Lieutenant (1992)
6 Breaking The Waves (1996)
7 Bottle Rocket (1996)
8 Crash (1996)
9 Fargo (1996)
10 Malcolm X (1992) / Heat (1995)

Fate la vostra top 10 anni '90
Omessi 9 post. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 19105 Risposta Veloce
1. Sitcom (1998)
2. A tale of springtime (1990)
3. Love is the devil (1998)
4. Satantango (1994)
5. Breaking the waves (1996)
6. Funny games (1997)
7. Perfect blue (1997)
8. Eyes wide shut (1999)
9. Three colours (1993-94)
10. Leon the professional (1994)

In realtà sono i primi dieci degli anni 90 a cui ho dato 8 (il massimo che do è 9) ordinati dalla app su 2000 film che ho visto.
>> Num. 19110 Risposta Veloce
Taxi Driver top film di Scorsese, non mi interessa se non è degli anni '90
>> Num. 19120 Risposta Veloce
>>19110
Non hai neanche capito il filo, fai un po' tu
>> Num. 19122 Risposta Veloce
>>19120
La consegna era lunga e complicata.
>> Num. 19134 SABBIA! Risposta Veloce
>>19122
>Top film preferiti di Scorsese


File 164358625644.jpg - (279.69KB , 1200x457 , disney-vs-pixar-vs-dreamworks-animation-feud.jpg )
19010 Num. 19010 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
Pixar o Dreamworks?
Omessi 3 post. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 19015 Risposta Veloce
Pixar sopra tutta la linea, per la direzione artistica sempre innovativa, e perché scrivono storie più interessanti e ricercate.
La Dreamworks si è arenata sulle fiabe per bambini, ogni suo film sembra un cartone patinato. Hanno preso la cosa migliore che hanno realizzato, cioè Shrek, e l'hanno clonato all'inverosimile. Roba senza anima. Questo lo dimostra che quasi ogni loro lavorazione è diventato un franchise da subito, mentre in Pixar tornano indietro solo in fasi di crisi.
Questo non toglie che ci siano film deboli anche tra quelli Pixar, ma un debole DisneyPixar equivale a uno dei migliori Dreamworks.
>> Num. 19037 Risposta Veloce
A livello di miglior la Dreamworks se la gioca assolutamente con la Pixar ma preferisco la Pixar perché ha un livello medio più alto, a volte la Dreamworks fa qualcosa di un po' deludente
>> Num. 19065 Risposta Veloce
>>19012
>i prodotti più recenti
>Shrek (2001), Madagascar (2005), Cattivissimo (2010), How to train your dragon (2010)
Per onestà mettiamoci pure KungFu Panda (2008)
Sono d'accordo con te sullo sdoganamento del film leggero che la Dreamworks ha fatto, ma di recente la Dreamworks non ha fatto film che sono restati, ha fatto il boom tra i primi 2000 e il 2010 e li è rimasto, gli unici successi son stati sequel di film creati in quegli anni.
Sicuramente ha saputo creare degli IP molto più forti e duraturi della Disney, tanto che i vari sequel hanno sempre funzionato bene.
>> Num. 19069 Risposta Veloce
La D della Disney mi è sempre sembrata su G al contrario.
>> Num. 19073 Risposta Veloce
Io sinceramente non vedo tutta 'sta grande differenza tra le due a questo punto della storia, ma magari sono poco autistico io e non vedo i particolari.


File 164387393444.jpg - (25.41KB , 250x250 , shoutcast-button.jpg )
19035 Num. 19035 Risposta Veloce hide watch quickreply [Rispondi]
C'è qualcuno qui che ascolta stazioni radio di internet?
Che stocazzo che mi metto a sentire le radio merdose locali che ti passano sempre le solite porcate da sottofondo ambientale per barbieri e supermercati.
In B4 "perché non ti fai la tua playlist?"
perché per quanto possa essere estesa e variegata la mia collezione musicale alla fine ascoltare la stessa roba stanca. perché magari passano una qualche canzone che non ho mai sentito che mi piace e scopro qualcosa di nuovo. perché gestire le playlist è una rottura di cazzo, e mi va di far partire un po' di musica fottesegandomene alla grande.
Un po' di roba che ascolto io:
Chronix aggression (http://192.95.18.39:5784/stream)
caprice epic metal (http://79.111.119.111:8004/epicmetal)
caprice goth/symphonic metal (http://213.141.131.10:8004/symphogoth)
caprice black metal (http://79.120.77.11:8004/blackmetal)
radio anime nexus (http://cast.animenexusla.com:8000/animenexus-mp3)
cirnoise touhou radio (http://cirnoise.com:80/cirnoise)
>> Num. 19044 Risposta Veloce
La tua è una grande idea anon, soprattutto quando dici
>Che stocazzo che mi metto a sentire le radio merdose locali che ti passano sempre le solite porcate da sottofondo ambientale per barbieri e supermercati
Però mi sa che boh, idea poco pratica? Scommetto, del resto, che sarò l'unico a risponderti
>> Num. 19045 Risposta Veloce
>>19044
>Scommetto, del resto, che sarò l'unico a risponderti
E questo va gia oltre le mie aspettative. Non mi meraviglia.
In quanto alla praticità non vedo problemi. Certo probabilmente non puoi usare la radio classica per farlo. Ma un qualsiasi smartphone, pad, o PC va benissimo.
>> Num. 19049 Risposta Veloce
Forse sono in ritardo sull'internet ma ho scoperto questo sito qualche settimana fa.
http://radio.garden/visit/rainham/VmjegZhQ
>> Num. 19051 Risposta Veloce
File 16440987885.png - (58.07KB , 970x958 )
19051
>>19049
Interessante...
>> Num. 19071 Risposta Veloce
>>19049
Radio on di Montefiascone.
Interessante selezione musicale.


File 163728768331.jpg - (62.54KB , 708x565 , ghezzi shoop da woop.jpg )
18783 Num. 18783 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
Filo in cui mi alleno a scrivere minirecensioni dei prodotti audiovisivi che guardo.

Per renderle più interessanti e diverse dalle recensioni inutili che si vedono in giro, aggiungerò dei dettagli tecnici spesso soprasseduti.
La pic nel post, sotto spoiler, sarà un'immagine esemplificativa; per adesso comincio con la prima e l'ultima inquadratura del film - per i film per cui non sarà possibile specificherò altrimenti.
Aggiungerò poi una scheda.

Genere: genere narrativo del film
Ebrei: se il film è stato scritto o girato da ebrei
Struttura: la struttura fondamentale del film
Tema: la domanda tematica su cui il film si interroga
Arco di trasformazione: il percorso che svolge il protagonista per risolvere il suo fatal flaw
Ghost: se presente, il trauma passato che genera nel presente il ff del protagonista
Incidente scatenante: la rottura dell'equilibrio che mette in moto la storia
Primo turning point: il varco della soglia che porta il protagonista dal suo mondo ordinario a quello straordinario, che chiude il primo atto
Secondo turning point: il punto di morte in cui crediamo che ogni speranza sia perduta, che chiude il secondo atto
Message too long. Click here to view the full text.
Omessi 8 post, e 6 immagini. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 19023 Risposta Veloce
File 164365763215.jpg - (383.57KB , 3839x804 , Immagine Spoiler.jpg )
19023
Finch
di Miguel Sapochnik
USA/GBR 2021, 115’

Salve, sono Miguel Sapochnik. Forse vi ricorderete di me per quell’episodio del Trono di Spade in cui abbiamo finalmente capito come usare la CGI per far schiantare i cavalli e per quell’altro in cui non si vedeva niente.
Stavolta abbiamo visto Chappie (Neill Blomkamp, USA/ZAF 2015, 120’) e quindi abbiamo capito che la CGI possiamo anche usarla per foggiare androidi fotorealistici e spendere metà del budget su Tom Hanks.

Avventura on the road postapocalittica che trucca le carte e dopo la partenza diventa rapidamente un film sui robot. E i film sui robot annoiano, perché non li trattano mai come macchine ma sempre come umani, e da quel punto di vista ha già detto tutto Blade Runner (Ridley Scott, USA/HKG 1982, 118’). Qui resta solo il retrogusto amaro di una pallosa agenda transumanista che vuole la morte del sacco di carne e l’emergere di una nuova coscienza – e non a caso il film è distribuito da Apple sul suo nuovo servizio di streaming.
Sapochnik non ha modo di far emergere la sua eccezionale regia d’azione, perché l’epos viene subordinato a un sentimentalismo prevedibile, ché tutti i film coi robot che provano sentimenti devono sempre partire dallo stesso punto in codice binario e finire a contare in base dieci.
Terzo atto monco per scelte di montaggio.
Tom Hanks sempre sul pezzo.
Cagno che cagna.
Cagno robotico vera star occultata, tanto ormai sanno come rendere matematicamente puccio anche un tostapane rotto.
Timeo colossi digitali, et pucciosità ferentes.

Message too long. Click here to view the full text.
>> Num. 19024 Risposta Veloce
File 164365779591.jpg - (308.71KB , 3840x804 , Immagine Spoiler.jpg )
19024
Il colpevole
di Gustav Möller
DAN 2018, 85’

Piccola vicenda trattata con passione, con una sceneggiatura quasi incastrata nei formalismi e che per questo scivola facilmente. Un film di dialoghi ed effetti sonori perfetti, privo di colonna sonora, che potrebbe quasi funzionare alla radio, se non fosse per gli occhi dell’attore protagonista – espressivi quasi come un secondo palcoscenico.
Per impostazione, tema e ambientazione ricorda Locke (Steven Knight, USA/GBR 2013, 85’), che a sua volta ricordava Buried (Rodrigo Cortés, SPA/USA 2010, 94’), ma al contrario di quest’ultimo aveva capito che, se dobbiamo restare tutto il film con un unico personaggio, questi deve essere almeno un personaggio.
Se però Locke funzionava sul detto, sulla comunicazione di fatti sconvolgenti, Il colpevole è un film di non detti, che deve necessariamente forzare le sue premesse in favore di uno svolgimento tutto sommato prevedibile.
Qual è la procedura? Perché Asger non la segue? Qual è la posta in gioco?
E soprattutto, «Perché non dire subito quel che c’è da dire?»
È una domanda fin troppo comune nei film, ed è ora che cominciamo a incazzarci se l’autore non ci dà una buona risposta. Un giorno qualcuno dovrà insegnarlo agli sceneggiatori che in situazioni stressanti le persone vere non diventano irritanti ammassi di lacrime affetti da sordità selettiva.

Sono masochisticamente curioso del remake americano del 2021, diretto da quel negro di Antoine Fuqua.

Genere: Thriller
Ebrei: No
Message too long. Click here to view the full text.
>> Num. 19026 Risposta Veloce
>>18837
Secondo la richiesta su The Last Duel
>> Num. 19028 Risposta Veloce
File 164374317780.jpg - (302.14KB , 3839x804 , Immagine Spoiler.jpg )
19028
>>19026
>>18837
The Last Duel
di Ridley Scott
USA/GBR 2021, 152’

I film storici di Ridley Scott sono un’accurata mistura di pacchiani cliché hollywoodiani e ricostruzioni accademiche. Se quel fenomeno de Il gladiatore (GBR/USA, 2000, 170’) resta mediocre come rappresentazione dell’Impero Romano (famoso il «They do now» in risposta al consulente storico che sul set gli diceva che i romani non usarono mai frecce infuocate), è dai tempi de Le crociate (USA/GBR, 2005, 194’) che Scott ha realizzato come la sospensione dell’incredulità sia favorita da un’alternanza fra luoghi comuni familiari allo spettatore e rotture degli schemi che rinsaldano l’illusione di spiare in una finestra su un mondo realmente esistito.
In questo The Last Duel, quindi, ritornano le frecce infuocate, i costumi fantasy dalla cintola in su, il medioevo come epoca cupa «a saturazione -50» in cui la religione è un’extrema ratio e non una presenza quotidiana, un’era di diplomatica ipocrisia ottocentesca e di misoginia tanto rampante che una dama che si occupi del suo castello è descritta come se arraffasse una selvaggia indipendenza e non, sapete, come stesse adempiendo ai suoi banali doveri.
D’altro canto, quelle frecce rimbalzano su armature che finalmente funzionano, lo stile di combattimento si informa sui trattati medievali e il duello finale ripercorre pedissequamente il resoconto storiografico. I costumi sono più affinati nei dettagli (ci voleva tanto a togliere i tacchi dagli stivali?), gli interni sono illuminati a candela e non con torce insensate… E su tutto spicca la ricerca di una gestualità al tempo stesso costruita ma abituale, realistica. I cavalieri vengono ordinati non con il tocco della spada sulle spalle, ma con lo schiaffo – che dal sonoro manrovescio de Le crociate si è evoluto in una pacca rituale.

A fronte di questo sincero amore per il cin
Message too long. Click here to view the full text.
>> Num. 19058 Risposta Veloce
File 164431115416.jpg - (23.59KB , 250x383 , Sator-movie-poster.jpg )
19058
E niente, lascio qui questo titolo low-low-budget che ho visto ieri sera, Sator, perché penso sia molto interessante per montaggio e atmosfera (da tener presente che il regista ha fatto un po' tutto il lavoro da sé, ha persino costruito la casa di legno lol); personalmente l'ho trovato intrigante anche se mi ha fatto venire il latte alle ginocchia, ma magari a uno del mestiere potrebbe portare ispirazione.
Sarei curioso in futuro di leggerne la recensione.


File 164374586383.jpg - (106.93KB , 2048x946 , sanremo-2022_jpeg.jpg )
19029 Num. 19029 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
Sanremo inizia questa sera, Sanremofilo
Omessi 9 post. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 19053 SAGE! Risposta Veloce
>>19052
>sanremo è truccato e tutti sanno chi vince in partenza
è così da tipo il '54
>> Num. 19054 Risposta Veloce
Far vincere ancora Mahmood è stata una boiata, anche se 3/4 del resto non aveva senso di vincere, forse La Rappresentante di Lista. Spero venga asfaltato dvro all'Eurovision.
>> Num. 19055 Risposta Veloce
>>19053
E nel '67 hanno fatto fuori Tenco che lo voleva dire apertamente.
>> Num. 19056 Risposta Veloce
File 164426498815.jpg - (152.28KB , 1280x720 , 1576163017829_Cavallo%20pazzo%201992.jpg )
19056
>>19052
QUESTO FESTIVAL E' T R U C C A T O
E LO VINCE FAUSTO LEALI
>> Num. 19057 Risposta Veloce
Comunque se non sei una she/her fan dell'MCU, con in bio il segno zodiacale,l'arcobaleno, l'icon di una corerana e non guardi sanremo, sei un boomer.
Fa ridere ma è veramente così


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo  
[0] [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8]