-  [WT]  [Home] [Manage]

[Indietro]
Modalità post: Risposta
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 28883)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, SWF
  • Massima dimensione del file 8000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 1129 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 162714451557.jpg - (125.13KB , 420x748 , 20-51-45-162697983019743472.jpg )
28883 Num. 28883
se non esistessero i miei genitori giá mi sarei ammazzato come si deve. come posso fare? aspettare che muoiano? fregarmene? gli voglio bene

inb4 hurr anon spiegaci perché vuoi morire durr

in settimana chiamo a mia madre e le dico un po' tutto. ho pensato abbastanza.
la alternativa per non far venire un infarto a mia madre sarebbe quella di tornare a fare il barbone dove l'obiettivo che hai è sopravvivere, e piú giú di quello non si puó scendere, quindi penso che andró per quella strada. inscenare un incidente, o stuzzicare gentaglia fino a farmi ammazzare non la vedo una cosa intelligente, poi i miei non saprebbero la realtá.

ovvio, se vado di sbarbone lo sapró solo io e nessun'altro
Espandi tutte le immagini
>> Num. 28884 quick reply
Tanto vale allora prendere e partire. Fare un lungo viaggio a piedi, esplorare terre che non hai visto. Se non ti spaventa il morire, hai l'accesso a mondi che altri trovano preclusi. Preclusi dall'opinione comune, dalle difficoltà economiche, da ogni piccolo giudizio che può bloccare un uomo.

Non hai catene, hai solo possibilità. Viaggia anon.
Molla tutto.
Prendi e vola via.
>> Num. 28885 quick reply
>>28884
Questo anon ha ragione. Cosa hai da perdere? La vita? Vai esplora vivi.
>> Num. 28886 quick reply
>sono stanco di vivere
>vai e vivi, anon

non mi interessa esplorare nulla. voglio semplicemente scomparire poco a poco, gradualmente, cosí nessuno se ne rende conto.
anche volendo ho letteralmente 0€, non andrei lontano facendo un pellegrinaggio scalzo.
viaggiare a cosa serve, se il male ce l'ho dentro e lo vedo dappertutto fuori?
>> Num. 28887 quick reply
evita di dire cose simili a tua madre, le fai venire per davvero un infarto.
per mia esperienza ti direi anche di evitare "professionisti del settore" pagati per eccellere, a me la vita è svoltata in meglio quando son arrivato al sert pagato coi ticket.

possibile che non ci sia nulla in questo mondo per il quale, per te, ha senso andare avanti? una passione, un animale domestico, un caro amico, la droga, qualcosa ci sarà.

se la risposta è nulla, stai mentendo. capisco quel che stai provando ma se un giorno riuscirai a scollinare (perché alla fine è solo il tuo cervello che ti sta mandando messaggi brutti) vedrai tutto sotto altra luce

magari come è successo a me non hai ancora avuto un appiglio per tirarti fuori dalla merda che, ora, tu vedi come insuperabile. fossi in te, piuttosto di chiamare mamma e farle venire un coccolone, chiama il sert della tua zona e chiedi un consulto. se sei fortunato, troverai una persona che ti aiuterà a uscirne.

per quello che può valere anon ti sono vicino e sono fiducioso di risentirti tra qualche mese in una situazione ben diversa da quella odierna.
>> Num. 28888 quick reply
Quanti anni hai?
>> Num. 28889 quick reply
File 162716010348.jpg - (2.92MB , 2909x3363 , xxf.jpg )
28889
27 anni
di psicologhi e psichiatri giá ne feci la conoscenza in Italia tempo fa, non servirebbero a molto: non voglio cambiare né uscire dalla depressione.

di cose per vivere ne ho a bizzeffe, questo mi fa anche rattristire di piú. voglio una famiglia, per esempio, l'ho sempre voluta. mi piacerebbe poter scopare perlomeno, visto che ogni volta che mi trovo a letto con una tipa qualsiasi l'unica cosa che mi si indurisce sono le vene sulla fronte per il nervoso. manco quello. l'altra sera ho fatto ascoltare alcune mie canzoni a un dj della zona, dice che vuole insegnarmi a mixare e che ho potenziale, e mi ha offerto droga in cambio di usare una mia song nel locale dove va lui. mi piacerebbe leggere un sacco di libri, ce li ho tutti appuntati; avere un lavoro tranquillo, visitare la famiglia, eccetera, poi peró a fine giornata succede sempre la stessa cosa: non voglio dormire perché non voglio svegliarmi.

comunque amico ti ripeto che so benissimo che sono io che sto vedendo le cose da una percezione molto distorta, negativa, ma ormai preferisco questa, perché pare che la tristezza non è una parentesi nella felicitá, se non il contrario (semi-cit).
>> Num. 28890 quick reply
>>28889
Preferisci questa perché è sicuramente la più facile da raggiungere.
Non ti metto video motivazionali del salcazzo, anche perché giustamente mi manderesti a fanculo senza passare dal via. Ti posso solo garantire che ti perderesti cose bellissime che ti succederanno sicuramente, perché persino uno sfigato come me in questi anni qualche soddisfazione se l'è tolta.

Conosco sin troppo bene quella sensazione, che ti attanaglia, non ti fa pensare a nulla se non a un tunnel senza luce eterno a cui solo il sudoku porta alla sua conclusione. Personalmente mi auguro che tu quella luce la possa trovare perché fidati, c'è, anche se ora ti risulta difficile da credere. Poi, passato qualche anno, ti darai del coglione anche solo per averci pensato.
>> Num. 28891 quick reply
>>28889
>non voglio cambiare né uscire dalla depressione.

Non c'è il paziente allora. Dottor House ha vinto un'altra volta.

A parte gli scherzi Anon, anch'io ho sofferto di depressione e volevo ammazzarmi.
Per fortuna ne sono uscito e adesso sono un'altra persona e sono felice di ciò.
Adesso non mi passa nemmeno per l'anticamera del cervello di ammazzarmi.

Se vuoi ti racconto la mia storia però sappi che non c'è peggior paziente di chi non vuol guarire.
Ogni vissuto poi è diverso dall'altro.
>> Num. 28906 quick reply
>>28891
Raccontaci tutto.


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo