-  [WT]  [Home] [Manage]

[Indietro]
Modalità post: Risposta
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 28512)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, SWF
  • Massima dimensione del file 8000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 1129 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 160518814492.jpg - (37.10KB , 474x272 , linuxobsession.jpg )
28512 Num. 28512
Ciao anemoni, la mia vita gira intorno ad usare Linux. Al momento uso Windows 10 e Linux, anche se la maggior parte del tempo la passo su Windows. Ogni volta che uso la partizione con il pinguino dopo 20 minuti mi stanco e passo di nuovo a Windows. Dopo poco mi viene di nuovo voglia di andare su Linux, facendo quindi continuamente ping-pong nello scegliere cosa usare. Sono iscritto a miriadi di newsletters legate al pinguino e all'ambiente FOSS. Mi inacazzo enormemente sbattendo i pugni sulla scrivania quando Windows non funziona come Linux e Linux quando non funziona come Windows. Questa condizione mi crea un enorme distress. Quando sono a lavoro, in palestra, con la mia ragazza od altro penso continuamente alla volta di quando userò unicamente Linux e non userò mai più Windows. Oppure certe volte mi rassegno e dico che tanto per il lavoro che faccio (professione sanitaria) non serve usare Linux quindi sarei coglione.

Non capisco come mai ho 'sto chiodo fisso e questo comportamento da almeno 5 anni. Sono gieffato, buon lavoro e laureato ma la mia vita ruota intorno a quello. Mentre scrivo questo messaggio ho avuto voglia di switchare da Windows 10 a Linux.

A questo punto mi sono reso conto che non è una passione, bensì una ossessione. Questa ossessione mi ruba una grandissima quantità del mio tempo che potrei dedicare allo studio della mia professione lavorativa, leggere libri e suonare la chitarra. Eppure Mi sento sempre bloccato a fare questo ping-pong infinito che non ha mai risultato.

Qualcuno potrebbe aiutarmi? Sono stato per diverso tempo con gli psicologi e psichiatri, mai diagnosticato OCD ma ho fatto a lungo uso di SSRI. Non voglio tornare a fare terapia.
>> Num. 28514 quick reply
Ciao OP,
Cosa ti ha avvicinato al mondo del pinguino?
Descriviti come persona.

Ho una teoria ma prima rispondimi a queste domande. :)
>> Num. 28515 quick reply
Comprati un mac.
>> Num. 28518 quick reply
Op, non capisco se sei serio.
Comunque, ci sono passato. Anni fa, per motivi universitari dovetti installare linux (ubuntu). Passate le prime bestemmie, cominciai a divertirmi, quasi ad appassionarmi. Avevo il mio dual boot a casa e manjaro puro sul portatile.
Poi boh, si è spenta la fiamma e sono tornato all'ovile di windows 7. Un po' mi manca sudo apt-get update.
>> Num. 28519 quick reply
>>28518
>manjaro
>apt
Non siamo su /rd/.
>> Num. 28520 SABBIA! quick reply
>>28519
Noterai che nel post ho menzionato anche ubuntu.
>> Num. 28521 quick reply
Op qui.

>>28514
La prima volta che ho sentito parlare di Linux è stata da parte del padre di una mia amica d'infanzia parecchio tempo fa. All'inizio bestemmiai parecchio per imparare ad usarlo, soprattutto per installarlo sul computer (all'epoca delle primissime versioni di ubuntu). Ho iniziato ad usarlo e mi era piaciuto, sebbene avevo sempre avuto enormi problematiche (che ogni tanto continuo ad avere).

Mi definisco come una persona perfezionista, mai soddisfatta di me stesso. Ho intrapreso la Self-improvement journey qualche anno fa e ancora oggi mi trovo a fallire su determinate cose. Quando dico "ormai è fatta" succede sempre qualcosa che mi fa ricredere il tutto. Sebbene abbia una grande stazza (185cm per 90kg) dietro di me si cela una persona estremamente fragile, che soffre di dolore cronico, che è stato continuamente ossessionato dall'ansia da prestazione in tutto.

>>28515
Ogni volta che parlo di Linux o di computer la gente esce fuori dicendomi di comprarmi un mac. Ogni volta ripeto sempre le stesse cose del perché non sono interessato:

> Il computer è di per sé funzionale, ci mancherebbe, ma non posso scegliere l'hardware. Sono confinato alla scelta che ha già fatto Apple. Inoltre mi leva il divertimento di scegliere i pezzi.
> Lo schermo lucido non fa per i miei occhi. Ho avuto uno schermo lucido della DELL e avevo continuamente mal di testa usandolo. Passando ad uno schermo opaco non ho avuto più problematiche.
> A livello filosofico, il sistema operativo non è così tanto diverso da Windows: sono sistemi commerciali fatti per la massa.

>>28518
Ed usi ancora Windows 7? Perché si è spenta la fiamma? Quali sono le tue passioni informatiche?
>> Num. 28522 quick reply
>>28521
Uso ancora windows 7.

La fiamma si è spenta per una serie di piccoli problemi qui e li. Ad esempio, manjaro sul fisso mi dava problemi con i due monitor, mentre W7 funzionava*.
Però la verità è che su linux mancava un programma come Taiga per gestire gli anime.

Per il resto, onestamente ho poco interesse per l'informatica. Mi sto cagando sotto perché domenica cambio la ram al pc e ho paura di far danni.


*si insomma, funzionava dopo aver usato display fusion.
>> Num. 28524 SABBIA! quick reply
>>28522
Ci tengo a farvi sapere che ho cambiato la ram del pc. Mi sono cagato sotto quando il computer si rifiutava di partire, facendo 3 bit. Poi ho capito che, banalmente, non avevo solo premuto bene.
Comunque ho perso abbastanza anni e non toccherò mai più pezzi del computer.
>> Num. 28527 quick reply
>>28524
Mamma mia che cagasotto.
>> Num. 28530 quick reply
Formatta la partizione di Linux, usa solo Windows, abilita WSL (e HyperV), così hai Windows con Linux in contamporanea senza nemmeno avere bisogno di riavviare o di VM.
Probabilmente stai usando Linux al fine di usare Linux e non di usare il pc come strumento, vedrai che quando avrai entrambi in contemporanea ti scorderai dopo un po' di avere anche Linux e userai solo Windows.
>> Num. 28531 quick reply
>>28530
Oppure fai il contrario e usa wine.
>> Num. 28532 quick reply
>>28531
Su Wine devi bestemmiare per fare andare qualsiasi cosa e molte applicazioni non funzionano nemmeno.
Nel frattempo W10, che OP già ha, praticamente lancia Linux su un hypervisor L1 con prestazioni uguali a quelle native e compatibilità al 100% con la distribuzione scelta, oltre ad avviarsi in meno di mezzo secondo.
Lavoro praticamente ogni giorno con Linux (RHEL ovviamente) e lo considero un buon prodotto, anche se non al livello di FreeBSD sotto molto punti di vista, ed è usabile anche su un PC desktop, ma il perché di consigliare a qualcuno di togliere W10 e lasciare solo Linux proprio non lo capisco, oltrettutto OP ha detto chiaramente sta già perdendo troppo tempo per la sua fissasione a Linux e che vuole smettere.
Se uno ha un problema con l'erba gli consigli la cocaina?

A volte mi chiedo come voi Linux-faggot riuscite a essere ancora vivi visto il ritardo mentale che vi ritrovate.

OP, lascia stare questo branco di coglioni, impiega 5 minuti per installare WSL e poter usare Linux su Windows e metterti il cuore in pace una volta per tutte.
>> Num. 28533 quick reply
Sarebbe anche ora che l'informatico di professione non venisse considerato un povero scemo incapace di relazionarsi coi clienti e con la gente in generale, solo perché deve stare a contatto con macchinari e occuparsi in gran parte di quelli, in modo che funzionino correttamente.
>> Num. 28534 quick reply
>>28530
Non è tanto della produttività (quale non noto differenza tra usare Windows e Linux) ma tanto l'idea di un hobby che può essere interesante e che può finalmente piacermi. Sarebbe bello risponderti "Ok, installo WSL e ho risolto la problematica" ma non è cosi (c'ho già provato).

>>28532
> il cuore in pace una volta per tutte
> linux-faggot

Devi avere 18 anni per stare qui
>> Num. 28535 quick reply
>>28534
Ho usato Linux quando ero più giovane. Poi mi resi conto che a parte essere appunto un hobby non mi serviva a molto. Ti serve all'università magari, per compilare i programmi a scopo didattico e cose del genere, ma poi niente. Una volta che si lavora e hai bisogno di gestirti le tue cose e magari fare funzionare una stampante o collegare un dispositivo senza aver bisogno di bestemmiare Gesù per due ore prima di farlo funzionare, allora beh c'è Windows. Si ci sono i nerdoni hacker che "ooooh ma usi Window$ merda", però ho una vita e ho bisogno che le cose funzionino in 5 secondi una volta collegate. Di fare l'hagher zingaro ninja non c'ho né la voglia né l'età.
>> Num. 28536 SAGE! quick reply
>>28535
10 anni fa era così.
Poi, trollare su questa roba è diventato obsoleto.

Torna dillà che ti si riconosce a un chilometro.
>> Num. 28537 quick reply
Operating Systems fade to gray
We suggest you install it away
Do you ever wonder what it means
Choosing Linux over Win
>> Num. 28538 quick reply
>>28536
Stronzate e lo sai.
È ancora un macello e per far funzionare Linux devi essere un Power user.

Senti cosa dice >>28532 che mi pare abbia esattamente la stessa opinione.
Poi se ogni cosa deve risolversi in "se non è come dico io allora trolli torna dilla" complimenti per la maturità e le profonde argomentazioni.
>> Num. 28539 quick reply
>>28538
Sono >>28522

Non ho mai trovato tutti questi problemi su linux. Anzi, per molti versi è più semplice di windows. Ad esempio, installare programmi su ubuntu è molto semplice una volta che impari ad usare il software center. Mai avuto problemi con stampanti e le cose funzionavano subito. Tranne i monitor, però quelli neanche su w7 visto che ho dovuto usare displayfusion.
Però su wine ha ragione, non è come te lo vendono i linuxari.

Linux per l'uso giornaliero va bene per il 99%, mia madre potrebbe usarlo benissimo. L'unico problema è lo scoglio iniziale di dover uscire dalla zona di comfort.


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo