-  [WT]  [Home] [Manage]

[Indietro] [Visualizza tutto] [Ultimi 50 post]
Modalità post: Risposta
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 25384)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, SWF
  • Massima dimensione del file 8000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 1151 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 150490165398.jpg - (11.20KB , 300x229 , mg21128221_200-1_300.jpg )
25384 Num. 25384
c'è poco da fare. confessare ai propri amici o persone vicine il proprio malessere è sempre sbagliato. per anni ho sempre tenuto tutto dentro, nella convinzione che non ci potesse essere giovamento alcuno ad aprirsi al prossimo.
poi col tempo i problemi magari si fanno più seri , vedi i tuoi amici che ad ogni occasione tirano fuori tutto e sembrano sentirsi meglio e decidi che forse è quello il modo in cui persone normali si rapportano agli altri.
ho provato e sto lentamente scavando il vuoto intorno a me. per quanto qualcuno ti voglia bene nessuno è disposto a stare vicino a una persona depressa per non più di un paio d'ore. i perdenti vanno isolati ed è giusto così. se almeno prima avevo la mia armatura di cinismo e menefreghismo contro il mondo, ed ero da solo a portarla, adesso mi sento ferito a morte.
le persone che ho intorno magari provano a darmi qualche buon consiglio o a scuotermi, ma la verità è che in breve si resta soli, nessuno vuole accompagnarsi a un perdente nei confronti della società. non so quanto ancora resisterò. scusate lo sfogo, eventuali errori ripetizioni o errori.
sono ubriaco, il mio stomaco brucia da morire e dopo 2 settimane di lavoro ininterrotte 4 ore di sonno nelle ultime 48 ore ancora non riesco a spegnere la testa, sento solo una morsa alla bocca dello stomaco che sembra volermi trascinarmi dall'interno.
Espandi tutte le immagini
>> Num. 25385 SALVIA! quick reply
Dài, che poi la minore età passa.
>> Num. 25386 quick reply
>>25385
minkiazio trpp edgy!1!
per l'appunto, prima volta in 10 anni di chan che apro un thread simile,un po per bisogno e un po per sfogo e il primo anon che passa ti caga in testa.
grazie per aver dato credito al mio pensiero.
>> Num. 25387 quick reply
File 150490261980.jpg - (10.57KB , 293x267 , one-precious-life-300-1.jpg )
25387
I perdenti devono trovare la forza interiore di sollevarsi e di imparare a gestire le perdite, perdere e fallire non é necessariamente un male, se si impara a fallire di meno le seguenti volte.

Tra l'altro tu lavori e quindi hai passato dei colloqui di selezione, e a me han detto che la gente che sembra depressa ai colloqui non la vogliono.

Ma a parte quello, é normale che le frequentazioni con gli amici a una certa età diminuiscano, perché si accumulano le cose da fare nella giornata. Entrano in gioco i fidanzamenti, i trasferimenti, gli orari lavorativi, gli hobby che cambiano. E il NEET fannullone (per volontà o perché non riesce a farsi assumere) o lavoratore occasionale con tanti amici con cui uscire é una rarità.
>> Num. 25388 SAGE! quick reply

>> Num. 25389 quick reply
>>25387
faccio un lavoro per cui un colloquio sarebbe una pesa per il culo verso entrambe le parti.
riesco a fingere buonumore e frivolezza in situazioni che lo richiedano, siano ufficiali o tra amici.
sicuramente è vero che devo reagire e imparare dagli sbagli che mi hanno portato in questa situazione; è solo che certe volte sembra veramente uno sforzo inutile, insormontabile.
ci sono momenti in cui è tutto nero non riesco a fare altro che pensare ai miei sbagli, tutti insieme sembrano troppi.
il solo valutare e capire l'errore in certi momenti sono azioni impossibili, confuse.
>> Num. 25390 quick reply
Il problema fondamentale (in realtà sono due) è che la società non ha mai veramente accettato la depressione.
C'è poi il problema della "toxic masculinity", che è fottutamente evidente e non capisco perché la gente s'incazzi, per il quale tu come uomo non hai diritto di essere triste.
>> Num. 25391 SALVIA! quick reply
>>25386
Ma edgy che cosa che sono qui dal 2008 e sono sempre le solite stronzate. Letteralmente, eh. Le scrivevo anche io quando avevo 20 anni. Poi sono cresciuto.
>> Num. 25392 quick reply
File 150490659991.jpg - (33.72KB , 600x306 , Cf6_x3yUAAAF44q.jpg )
25392
>>25389
>riesco a fingere buonumore e frivolezza in situazioni che lo richiedano, siano ufficiali o tra amici.

Quindi in fondo pensi che certe situazioni ufficiali o tra amici siano situazioni inutili, senza senso e scopo?

>sicuramente è vero che devo reagire e imparare dagli sbagli che mi hanno portato in questa situazione; è solo che certe volte sembra veramente uno sforzo inutile, insormontabile.

Prenditi sempre un po' di tempo per assorbire e metabolizzare le situazioni spiacevoli che ti capitano. Un po' di analisi passo passo di sicuro aiuta.

>ci sono momenti in cui è tutto nero non riesco a fare altro che pensare ai miei sbagli, tutti insieme sembrano troppi.

Scomponi gli sbagli e non visualizzarli tutti insieme, sono sempre stati separati uno a uno, esattamente come i successi; se li metti assieme come ti sembrano?
>> Num. 25393 quick reply
>>25390
è quello che intendevo, non è che i miei amici mi evitino, neanche gli ho apertamente detto che ne soffro; vedo che comunque quando mi trovo in questa condizione tendono inconsapevolmente ad allontanarsi e non farsi coinvolgere.
>>25392
situazioni ufficiali non penso siano senza scopo, penso che come nella normale vita di un adulto spesso siano controvoglia. con gli amici se sono di buonumore sono espansivo, durante i periodi no tendo comunque a fingere perché so che nessuno esce una sera a farsi una birra con uno depresso, non è piacevole. puoi farlo una volta, ma poi difficilmente ricapiterà.
di analisi ne faccio anche troppa, è quello che non mi fa dormire o mi "blocca". ciò che in inglese è definito overthinking non so quale sia il nostro corrispettivo. sicuramente non la faccio nel modo giusto ma avviene indipendentemente dalla mia volontà.
>Scomponi gli sbagli e non visualizzarli tutti insieme
questo mi sembra un ottimo consiglio, cercherò di applicarlo
>> Num. 25394 quick reply
OP, tu quante volte hai dedicato la tua vita al malessere di qualcun altro? Quanto sei stato vicino ai tuoi amici che si sono aperti?
Questa non è un'accusa, semplicemente non si può dedicare la propria vita a qualcun altro. Quanto meno non a qualcuno che non ti fa i pompini.
E la cosa importante da capire è che è giusto così, perché tanto nessuno può tirarti fuori dalla tua situazione; il massimo che possono fare è darti un po' di conforto e compagnia.
Poi da dentro la depressione questa cosa si percepisce come un abbandono da parte degli altri, ma non lo è.
Accetta l'affetto delle persone, senza aspettarti che la salvezza da parte loro; e soprattutto fai più pompini ai tuoi amici.
>> Num. 25395 quick reply
>fai più pompini ai tuoi amici
cazzo grazie mi hai risparmiato mesi di terapia.
btw fino a qualche anno fa aiutavo e stavo vicino agli amici anche troppo, poi ho imparato che è giusto farlo solo a volte, a chi ha veramente bisogno e se lo merita.
comunque quello che cerco non è aiuto o conforto da loro, semplicemente che il rapporto di amicizia rimanga sempre lo stesso.
invece quello che ho notato, è che quando capiscono che sei in periodi no, magari anche involontariamente si allontanano. Questo mi sta sul cazzo, non cerco psicologi ai quali vomitare il mio malessere dopo un paio di birre, semplicemente qualcuno con cui uscire e distrarmi.
comunque ho intenzione di reagire, anche se adesso sembra impossibile, l'unico modo per stare meglio è cambiare le cose.
>> Num. 25396 SABBIA! quick reply
Parlare coi depressi è un circolo vizioso dal quale non esce niente se non frustrazione. In pratica il depresso estende i suoi processi mentali alla realtà esterna coinvolgendo te interlocutore. Io a questa violenza non ci sto, vaffanculo ai depressi e vaffanculo a OP! :D
>> Num. 25397 quick reply
File 150503649536.jpg - (29.42KB , 490x333 , Projecting.jpg )
25397
>>25396
>> Num. 25399 quick reply
>>25396
In realtà parlare con un depresso può servire a capire qualcosa di quella persona, se non altro é una buona occasione per parlare davanti a una pizza in un locale, se non c'é meglio da fare
>> Num. 25405 quick reply
>>25396
Mi ricordi quello stronzo di un mio conoscente che continua a cagare il cazzo dicendomi di andare dallo psicologo a buttare 40€ a seduta in nero per "risolvere" la mia depressione quando all'atto pratico a me serve solo uno psichiatra che mi spacci qualcosa per farmi ignorare tutta la merda che genera proprio la gente come questo mio conoscente hipster artistoide lolfotografo, bravo però è veramente artigianato più che arte, sburrakuli e sbattipiedini che l'ha sempre vinta perché la gente ha altro da fare e gli dice "sì va bene" e quindi a 30 e passa anni fa ancora i cazzo di capricci, ovviamente scopa come un dannato fighe della madonna, pazze in culo ma fighe, e viene a dire a me che non chiavo dal 2013 che il problema è il mio atteggiamento quando se si andasse per meriti e relazionarsi con gli altri non dovrebbe beccare neanche cazzi negri nel culo durante una sommossa migrante e che rende la vita un incubo a quelli come me.
>> Num. 25414 quick reply
>>25405

Com' è esteticamente questo tizio?
>> Num. 25415 quick reply
>>25405
Perché sei così frustrato anon? E' il motivo per cui non scopi.
>> Num. 25416 quick reply
Fingere, fingere e ancora fingere. O meglio, nascondere. Fidatevi di me o no, ciao
>> Num. 25417 quick reply
op here. e gnente anemoni, qua pare che va sempre peggio. in questi giorni non ho la forza mentale di fare nulla, per non parlare di quella fisica che rasenta lo zero (forse dovrei riniziare con la palestra, nelle ultime settimane ho latitato e di sicuro non ha giovato nel complesso).
come dicevo vorrei reagire e cambiare le cose, migliorare la mia vita, ma la mia testa mi porta nella direzione opposta: non ho piu voglia di fare niente, quando non lavoro passo le giornate nel letto.
cerco di immaginarmi come organizzare il futuro, ma ogni possibile ipotesi mi sembra insormontabile e mi causa ansia o peggio angoscia. anche per quello che riguarda problemi che so benissimo che sarei in grado di affrontare, in questi giorni non riesco, penso di non essere in grado e comunque mi sembra che in generale non abbia importanza.
intanto chiedo a chi di voi ci è passato o si trova nella mia stessa condizione qualche consiglio su come affrontare il problema.
sto anche pensando se è il caso di iniziare una terapia, non so se psicologica, farmacologica o entrambe, quindi chiedo sempre a voi se sapete come funziona, come inizia e come si evolve e se porta davvero dei risultati.
>> Num. 25418 quick reply
>>25417
>quando non lavoro passo le giornate nel letto.

Tanta gente quando non lavora passa le giornate davanti alla TV o a guardare serie in streaming
>> Num. 25419 quick reply
>>25414
Visto che non è ricco e non ha il cazzo grosso direi che per gli standard femminili è almeno belloccio, aggiungici che è un narcisista e che fa il fotografo quindi marketing spaventoso di sé stesso ed il gioco è fatto.
>>25415
Eh, saresti incazzato anche tu in una situazione del genere.
>> Num. 25420 SALVIA! quick reply
>>25419

>belloccio

Ecco spiegato l' arcano, è inutile incolparsi rimuginando su ciò che si poteva o non si poteva fare/essere.
Hai perso alla lotteria della vita e sei purtroppo bioprogrammato a non avere successo con l' altro sesso in questo contesto sociale, al contrario del tuo amico.
Sforzati ad accettare ciò che non si può cambiare o soffrirai inutilmente.
>> Num. 25421 quick reply
>>25420
Ma quindi se uno viene approcciato e dice no per tre volte nello spazio di tre mesi ha perso alla lotteria, o ha scelto di perdere?
>> Num. 25426 quick reply
>>25421

Se susciti interesse nei confronti di una o più donne per motivi differenti da quelli relativi alla sicurezza economica, indipendentemente dal fatto che siano diversamente belle, non puoi affermare di aver perso alla lotteria.
Poi il fatto di accettare o meno le avanches di potenziali, partner se non deriva da disturbi mentali tipo sociofobia, è una cosa legittima perché rientra nell' ambito di scelte personali e discrezionali.
>> Num. 25427 quick reply
>>25420
Ma io mi lamento che uno come lui che ha vinto alla lotteria della fica venga a fare la predica a me sull'andare dallo strizzacervelli quando è la sua categoria a causarmi problemi con le donne perché ovviamente ne tengono impegnate almeno 2 o 3 alla volta che quindi si abituano ad avere standard sballatissimi.
Che poi da un narcisista sentirmi fare la predica sulla depressione è veramente il colmo puttana eva.
>>25421
Gli standard si possono abbassare fino a un certo punto.
Quando la tizia pesa più di te e non hai il fetish delle balene lardose non è che scegli di perdere ma semplicemente le mani che ti vengono servite al gioco dello scopaggio sono sempre coppie di due e basta quindi foldi per non andare ancora più sotto.
[Indietro] [Thread intero] [Ultimi 50 post]


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo