-  [WT]  [Home] [Manage]

Email b i u s sp
Soggetto   (nuovo thread)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, SWF
  • Massima dimensione del file 8000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 1077 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 161430320077.jpg - (6.99KB , 225x225 , 0b1c5a76c2636396770461857d068a89.jpg )
28744 Num. 28744 Risposta Veloce hide watch quickreply [Rispondi]
Sfogo
Dioproco perché sono andicaappato perché cazzo parlo sempre troppo dioproco perché non sto mai zitto.
>> Num. 28745 Risposta Veloce
A me succede quando sono nervoso. In che occasione hai parlato troppo?
>> Num. 28751 Risposta Veloce
>>28745
Ieri sera, anche io ero nervosissimo in quella situazione.
Comunque tutto risolto in teoria dovrei essermi fatto perdonare


File 161269285656.jpg - (83.82KB , 800x500 , cotone.jpg )
28689 Num. 28689 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
Anon ormai mi è sempre più evidente che gran parte della mia "condizione" di fallito e nullafacente è dovuta in gran parte all'essere cresciuto nella bambagia, senza spinte all'autonomia, senza sgridate vere e proprie, senza "ultimatum", senza incoraggiamenti.
I miei genitori sono severi solo a parole, li ho subiti fino alle superiori facendo il bambino modello: secchione, chierichetto e ingenuotto (venendo di conseguenza bullizzato); poi alle superiori ho "capito" il meccanismo e ho incominciato a presentarmi come debole (fingendo malessere fisico) e vittima degli eventi, cercando sempre mille scuse per nascondere le mie responsabilità. Ora questa strategia mi si è ritorta contro, è palese che sono solo io a portarla avanti e che mi ci trovo comodo nonostante gli studi protratti all'infinito e l'immobilismo.
Ho cercato scuse "psicologiche" per il mio comportamento, e in realtà fino ad un certo punto ci sono: il bullismo e le umiliazioni mi hanno davvero lasciato delle cicatrici e un'autostima distrutta, ma il punto è che io non faccio niente nel concreto per cercare di uscirne sul serio. Dopo anni così è un po' ironico dover quasi dare ragione ai discorsi da bar del tipo "datti una svegliata e fatti una scopata".

Credevo di essere un fallito, ho scoperto di esserlo davvero.

Voi avete provato o fatto qualcosa di simile? Cosa vi ha aiutati di più?
Omessi 10 post, e 1 immagine. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 28701 Risposta Veloce
  Tutti i fenomeni online non perdono mai e non falliscono mai nel lavoro. Nella realtà si fallisce sempre. E a volte quando ci metti molto impegno fallisci ugualmente.
Poi a volte si impara qualcosa dopo aver fallito, e a volte no.
>>28700
Questo va tutto bene.
>> Num. 28702 Risposta Veloce
>>28701
E' il fallimento che porta al miglioramento. Fai un lavoro di merda, provi a migliorarlo o avere un'altra posizione ma fallisci. La cosa migliore e' chiedere perché'. Dov'e' che ho sbagliato? Se riesci a ricevere riscontri sinceri e costruttivi, la prossima volta sei piu' preparato.
>> Num. 28703 Risposta Veloce
>>28702
Più preparato a fallire di nuovo e a migliorare
>> Num. 28704 Risposta Veloce
>>28702
>Se riesci a ricevere riscontri sinceri e costruttivi
Bisogna riuscirci, ma devi avere intorno della gente capace di dare riscontri di quel tipo.
>> Num. 28735 Risposta Veloce
  Importante


File 161303644946.jpg - (62.09KB , 700x391 , mamma mia la monnezza.jpg )
28707 Num. 28707 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
Forse è solo un mio rant, ma volevo condividere questo sentimento.
Ho cominciato a seguire la politica e l'attualità alla fine del liceo, prima stavo chiuso nel mio mondo di musica, vidya e cazzi vari: Grazie ai miei studi universitari ho cominciato a capire un po' come gira il mondo dal punto di vista economico e politico, almeno sulla teoria, e ciò mi ha dato gli strumenti adatti a seguire lo scenario politico italiano e leggerlo attraverso un occhio critico.
Adesso mi sto stancando (più che di seguire le notizie) dei dibattiti, di parlare di politica anche quei 2 minuti con gli amici, per via di questa MODA DEL CAZZO DI FARE MEME SU TUTTO, e lo so che fa ridere scriverlo su un *chan.
Ormai non fa in tempo a uscire la notizia che CENTINAIA di abomini come questo in pic vengono postati, ovunque e senza ritegno (ma sopratutto con un senso dell'umorismo davvero terra terra).
Ora, io non dico che chiunque si interessi di politica per dare il suo commento debba fare il paper di ricerca con peer review oppure il podcast da 2 ore e mezza, ma non abbiamo altro modo di processare la realtà se non fare i memiiniiii con umorismo da scuola media??
Omessi 14 post, e 6 immagini. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 28722 Risposta Veloce
File 161349450344.png - (733.28KB , 600x450 , absolutely.png )
28722
>>28721
>> Num. 28723 Risposta Veloce
File 161399613825.jpg - (71.38KB , 320x410 , situazione_da_interpretare-png.jpg )
28723
>>28718
sono anni che si ci lamenta che la politica e' slittata da una politica di contenuti, ovvero all'adesione di un partito per il programma, alla politica da stadio, ovvero aderisco a un partito perché' il leader e' fico/ha una faccia che mi piace/dice cose giuste (prima che il solito pepinello ritardato venga a rompere le gonadi, ricordiamo e' esattamente il sistema che usano negli Stati Uniti).
Tale tendenza e' nata con Berlusconi, il presidente operaio e palle varie, per poi acutizzarsi specialmente a destra con persone tipo Bossi, Fini, Rauti, La Russa, ecc. Fino all'attuale situazione con Salvini, l'immortale Sirvio e la Meloni.
Dall'altra parte, forte di milioni di washball, Grillo fonda il M5S basato completamente sul culto della sua personalita'. Ma a sorspresa dopo il disastro del 2013 in cui non riesce a formare il governo, bissa e mette dentro il bibitaro.
A sinistra, grazie al fatto di avere leader dal carisma di un lavandino, il culto della personalita' si vede molto meno, tanto che stanno a rimpiangere Berlinguer. Tra Prodi, Renzi e Zingaretti c'e' veramente stata carenza di figure di spessore, questo ovviamente non li ha di certo portati a creare una politica di contenuti ma non potendo contrastare i candidati piu' carismatici di destra con personalita' altrettanto attraenti, si sono dedicati anima e corpo alla creazione dei nemici. Forza Italia non veniva contrastata sul contenuto, ma sul fatto che il presidente fosse un pedofilo, un mafioso e un monopolista. Gran parte della politica contro la lega e' abilmente manovrata per essere effettivamente una politica anti-salvini. Ovviamente e' un riflesso al culto della personalita', non esistendo un programma preciso su quale attaccare i contenuti, gli attacchi a livello personale sono molto piu' efficaci. In passato a nessuno sarebbe fottuto niente quale felpa Salvini decide di indossare, o quanti Mojito si beve al Papeete, ma non essendoci molto altro intorno, questo e' quello che rimane. Facendo
Message too long. Click here to view the full text.
>> Num. 28725 Risposta Veloce
>>28723
La politica funziona meglio con le etichette?
>> Num. 28726 Risposta Veloce
OP, è solo umorismo mediocre su argomenti mediocri e riferimenti mediocri. Ignora e datti alle tue passioni.
>> Num. 28727 Risposta Veloce
>>28725
Assolutamente. Fin da quando la politica c'e' stata.
Adolf Hitler costrui' la sua politica non su contenuti ma sull'etichettare gli ebrei (una intera classe di persone e non una sola persona) come il nemico da combattere.
Nella politica attuale, dove il contenuto non si distingue, l'etichetta diventa importantissima.
Il PD non puo' criticare la Lega perché' vuole la TAV. La vogliono anche loro. Il PD non puo' criticare la lega perché' privatizzano la sanita', lo hanno fatto loro. Il PD non puo' criticare la lega perché' non rispetta i diritti del lavoratore, solo loro che hanno abolito l'articolo 18.
L'unica cosa che gli rimane e' criticare la lega perché' Salvini la rappresenta: papeete, mojito, razzismo, felpa, ecc.
Anche quando Salvini dice una cosa giusta, per esempio che l'immigrazione va controllata e tutti i paesi europei dovrebbero contribuire al controllo e all'accoglienza del flusso migratorio, non solo il paese stronzo in cui sbarcano, e' automaticamente razzista perché' lo dice Salvini. Ma non e' un pensiero razzista in se, e' condivisibile.


File 161229086480.jpg - (127.38KB , 700x450 , best-languages-to-learn-in-2020.jpg )
28667 Num. 28667 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
Lingue extraeuropee, quale studiereste tra cinese, arabo e russo
Omessi 3 post. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 28672 Risposta Veloce
File 161229665695.jpg - (690.91KB , 1284x2000 , jobpzcr88ro31.jpg )
28672
>>28670
forse se la gioca con l'italiano per il numero di regole stupide, forme irregolari, cose sottintese etc... La grammatica è molto facile, tutto il resto è da spararsi.
Per chi ha studiato entrambi, mi hanno detto che il Giapponese è molto più facile. Come moltissime cose i giapponesi hanno copiato dai cinesi e prodotto una versione migliore.

Comunque almeno rido quando riesco a capire qualcosa che si dicono due cinesi, anche se in Italia arrivano soprattutto immigrati che parlano un dialetto particolare del sud della Cina.
>> Num. 28674 Risposta Veloce
>>28672
Avevo capito che i vari "dialetti" cinesi erano uno il sardo dell'altro, superficialmente simili ma in pratica quasi intelligibili l'un l'altro.
>> Num. 28675 Risposta Veloce
Russo
>> Num. 28705 Risposta Veloce
File 161295517817.jpg - (224.89KB , 700x525 , mike bongiorno pelato.jpg )
28705
>>28675
Evabbe' dai. Meno male che non dormiamo insieme, eh
>> Num. 28706 Risposta Veloce
Forse l'ebraico in 'sto periodo della mia vita.

Ho letto l'articolo di un linguista che prevedeva che la maggior parte delle lingue di oggi scompariranno entro 100 anni e che praticamente poi ci sarà solo l'inglese.

Also, mi ricordo di una ragazza a cui facevo ripetizioni che un giorno se ne esce con "a che serve sapere l'italiano quando tutti usano l'inglese?" quindi è facile che per gli zoomer l'italiano sia già una lingua secondaria, "da vecchi", come il dialetto dei nostri nonni lo è per noi.


File 16122809828.jpg - (111.31KB , 500x375 , 59291599.jpg )
28663 Num. 28663 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
Voglio conoscere femmine, non ne posso più anonimi. Sono un discreto belloccio, migliorato molto col tempo ma limiti caratteriali e adolescenza rovinata e passata sotto tono mi hanno distrutto sul piano sentimentale. Ho bisogno di una ragazza, una gf, voglio conoscere le donne,parlarci e farci l'ammore, è arrivato quel momento.
Omessi 6 post. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 28683 Risposta Veloce
>>28680
>quando una è stronza o scema
Una che si mette con chiunque sia in un gruppo di amici e poi attraversa una fase da ninfomane dando la vagina subito... è una che ha paura di essere sola e senza validazione
>> Num. 28684 Risposta Veloce
>>28683
Non bipolare però
>> Num. 28686 Risposta Veloce
>>28676
Sono d'accordo su tutto, also anon ti consiglierei di entrare sui gruppi whatsapp di uni/lavoro/qualsiasi gruppo fai parte nella vita, anche del tuo condominio lmao

La realtà è che internet è diventato la piazza pubblica più importante, anche come effetto del lockdown. Cerchiamo di sfruttare questa cosa.
>> Num. 28688 Risposta Veloce
>>28686
Senza giro di amici e conoscenze adatto non è che Whatsapp può fare molto.
>> Num. 28690 Risposta Veloce
>>28688
Certo, serve una base dalla quale partire. Ciò che volevo dire è che ormai è sdoganato chiaccherare tanto sui social/app di messaggistica e quindi anche "provarci".


File 161220098523.jpg - (76.71KB , 655x800 , stanco.jpg )
28649 Num. 28649 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
>sii me
>più di 30 anni
>handicappato mentale, il mio psichiatra insiste nel farmi riconoscere ufficialmente l'handicap
>stai tanti anni senza lavorare perché non riesci
>provi a lavorare e fa tutto schifo
Suicidio y/n? Le ho provate tutte anon, sono in psicoterapia da 10 anni ormai. Sono stanco
Omessi 16 post, e 1 immagine. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 28678 Risposta Veloce
>>28666
La domanda era seria. Jinko e amica sono sordi e quindi hanno un problema a priori abbastanza serio che gli rende difficile coordinarsi con l'ambiente e le persone.

Il problema a monte di gente come noi, che soffrono di ansia e di paura nei confronti dello sconosciuto e delle situazioni con cui ci troviamo in difficoltà, è la sproporzione nel giudicare la difficoltà delle cose e la paranoia.
Oltre a pensare che "se mi giudicano male sto sbagliando", che è una cosa che può essere errata.

Come già detto varie volte è importante il contesto in cui ti trovi: se sei sempre in un gruppo dove di fatto vieni considerato l'ultima ruota del carro le cose non vanno bene. Bisogna cambiare ambiente e contesto. La gente si comporta come i branchi di lupi, e bisogna periodicamente ricordare che la carne di uno che sembra un agnello può essere dura da mordere e anche velenosa.
>> Num. 28681 Risposta Veloce
>>28678
Ah ok, non capivo il riferimento.
Grazie per l'intervento.
In questi giorni mi sento meglio, ma non so proprio cosa pensare. Sto stage finirà prima o poi
>> Num. 28682 Risposta Veloce
>>28681
>stage
perché lo stai facendo? Hai uno stipendio o ti serve per il curriculum?
>> Num. 28685 Risposta Veloce
>>28682
perché sono uscito da un "periodo" lungo circa un decennio di incapacità di lavorare, quindi parto praticamente da zero.
Le mansioni sono ridicole, ma mi fa bene alla testa lavorare. O così mi dicono i dottori.
>> Num. 28687 Risposta Veloce
File 161252185945.png - (197.69KB , 482x368 , 1.png )
28687
>>28685
>sono uscito da un "periodo" lungo circa un decennio di incapacità di lavorare
Queste cose succedono anche quando ti trovi intorno gente, tra cui genitori o amici vari, che non hanno valori in linea con i tuoi, che pensa che l'università sia una cosa obbligatoria o "importante" da fare finchè non ti laurei a 25 o 30 anni anni col pezzo di carta, poi si stupiscono che non sai fare un curriculum e non sai affrontare decentemente un colloquio di lavoro.

Nelle università si fanno varie cose, ma non si fanno curriculum, nè colloqui di lavoro presso aziende (dopo che hai mandato molti curriculum), nè si conosce, almeno negli ultimi anni mediamente, gente che possa essere inserita già in contesti dove tu potresti poi trovare impiego.

Quando poi oltre a questo hai magari gente che, per qualche motivo, ritiene che sia più importante usare l'auto per andare al bar, e non la fornisce a chi ne avrebbe bisogno per fare pratica e poi cercare di dare curriculum fuori dal paese in cui abita, potete capire il perché si vengano a creare certe situazioni.

>>28682
Gli stage spesso sono associati anche a corsi e quindi sono integrati al loro interno. Generalmente è più difficile ottenere un lavoro dopo un colloquio robusto, rispetto a uno stage già previsto per un corso. Senza contare che spesso per i lavori seri non ci sono agevolazioni al riguardo di Garanzia Giovani ed età sotto i 29 anni.


File 161064769413.jpg - (461.42KB , 669x723 , 18-41-54-Papyrus_home.jpg )
28624 Num. 28624 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
Domanda seria: qualcuno ha mai scopato con una vergine?
Omessi 2 post. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 28627 SABBIA! Risposta Veloce
>>28626
Certo, perché il cucinare e il fare l'amore sono esattamente la stessa cosa e non c'è niente di metafisico in una delle due.
>> Num. 28628 Risposta Veloce
Dico meccanicamente, cosa cambia?
C'è sangue? Devi spingere piú forte? Spiega tutto anon
>>28625
>> Num. 28629 Risposta Veloce
>>28626
>Non capirò mai chi ce l'ha come pallino
Secondo me si dividono in tre tipi:
I) quello col fetish
II) quello religioso
III) quello insicuro che si sente in soggezione ad andare con una con altre esperienze alle spalle perché potrebbe non essere all'altezza
Il terzo spesso si nasconde dietro al fatto voler evitare donne promiscue e quindi potenzialmente infedeli.
>> Num. 28630 Risposta Veloce
>>28625
>>28626
Questo. Spesso neanche si può finire perché sente dolore o ha paura e cazzi vari.
La soddisfazione di poter dire "PRIMO!" col tuo sburro spesso non vale la pena.
>> Num. 28631 Risposta Veloce
  >>28630
Ne sei proprio sicuro?


File 160858298861.jpg - (39.26KB , 1280x720 , 1608569700375.jpg )
28597 Num. 28597 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
Non riesco a concepire come molte persone (giovani inclusi) navigano il web senza adblocker/anti-tracker.

Ci credo che hanno il cervello fritto.
Omessi 7 post. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 28619 Risposta Veloce
>>28599
>e ha vissuto l'internet far west si ricorda di come le pubblicità fossero ovunque e fastidiose.
Questo cazzo. mi ricordo quando giocavo ai giochiiinii su newgrounds e alla fine dovevo chiudere 4+ finestre pop up di pubblicità (sopratutto POLNO), le "schede" non esistevano ancora.
>> Num. 28620 Risposta Veloce
>>28619
>mi ricordo quando giocavo ai giochiiinii
Quel termine (giochiiinii) sembra quasi esprimere un disprezzo nei confronti dei videogiochi. Bisogna andare fieri del proprio passato di videogiocatori, anche se non si videogioca più
>> Num. 28621 Risposta Veloce
  >>28619
Un'accurata rappresentazione dell'internet prima degli adblocks. E rompono pure il cazzo che "nooo ci danneggiate se li usate".
>> Num. 28622 Risposta Veloce
>>28620
Giochiiiinii è la traduzione italiana approvata dalla crusca di "flash games".
>> Num. 28623 Risposta Veloce
Uso le schede dal 2006, da quando ho installato Firefox 1.4, rimpiazzando Explorer 6


File 160650073629.jpg - (6.21KB , 214x235 , download.jpg )
28571 Num. 28571 Risposta Veloce hide watch expand quickreply [Rispondi]
Anon mi sa che ho un problema, non riesco a rilassarmi.
Sono di natura una persona attiva ma quando sono stanco o ho passato delle ore intense a lavoro dopo non riesco a mettermi li e "stendermi" o rilassarmi. Ascolto la musica, lurko ok ma ho sempre questo senso di urgenza, di DEVO FARE QUALCOSA.
Come si stacca il cervello anon? Mi sa che l'ho scordato o sto sbagliando qualcosa.
Omessi 11 post, e 1 immagine. Clicca Rispondi per visualizzarli.
>> Num. 28585 Risposta Veloce
>>28583
Parte del problema di non essere produttivo è anche quello. Non sto imparando cose e non sto sfruttando il tempo in modo utile tipo refresho per 20 minuti la pagina di niuchan.
Mi ritrovo spesso anche a cominciare una cosa e poi mollarla a metà perché distratto da altro.
>> Num. 28586 Risposta Veloce
>>28585
Comnincia a chiederti il perché dovresti diventare produttivo come Jocko Willink e Casey Neistat e non farti distrarre
Se non trovi motivi validi forse vuol dire che di motivi validi per diventare più produttivo di quello che sei già non ce ne sono
https://www.psychologytoday.com/us/blog/the-path-passionate-happiness/201511/6-reasons-why-procrastination-can-be-good-you
>> Num. 28590 SABBIA! Risposta Veloce
E qui arriva la solita "cultura" terrona secondo la quale chi è produttivo è sbagliato. OP impara a rilassarti altrove, per carità
>> Num. 28592 Risposta Veloce
>>28590
Bisogna essere produttivi se si vuole esserlo, e nel mentre non bisogna essere stressati mentre si è produttivi
>> Num. 28593 Risposta Veloce
  >>28585


Num. 28591 Risposta Veloce hide watch quickreply [Rispondi]
  Importantissimo per l'improvement


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo  
[0] [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14]