-  [WT]  [Home] [Manage]

[Indietro]
Modalità post: Risposta
Name
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 9080)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, PNG
  • Massima dimensione del file 4000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 1910 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2012-08-26 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 148962193051.jpg - (54.44KB , 620x351 , cyborg.jpg )
9080 Num. 9080
Cara /tg/ provo ad aprire un filo sperando che questa board sia abbastanza attiva.

Ho già letto il filo dell'anon con l'intenzione di proporre D&D ad amici neofiti, e anche se la situazione è simile ho delle domande che preferirei raggruppare in un thread differente.

Ho un gruppo di amici, che varia tra i 4-6 componenti, con cui mi ritrovo una o più volte a settimana per giocare a vari giochi di società più o meno pesanti.
Vorrei provare a iniziare una qualche campagna prendendo il ruolo di master, naturalmente né me né i miei amici abbiamo esperienze del genere.
Sto ideando, prendendo spunto qua e là, una piccola campagna basandomi su Cyberpunk 2020 e Interface Zero.
Di quest'ultimo ho anche deciso di riprendere il sistema di gioco, in quanto mi pare estremamente più semplice di quello di Cyberpunk 2020.

Ora però mi ritrovo ad avere dubbi/problemi:

-In primis vorrei capire come introdurre la prima partita, ho ideato una missione iniziale che funga da tutorial (alcune stanze in serie in cui si svolge l'addestramento della loro squadra, escamotage con cui spiegherò le basi fondamentali del sistema di gioco, cosicché da evitare una moria o abbandono per troppe regole alla prima missione), ma non so se durante la partita dovrei incitarli a "recitare" di ruolo o lasciarli giocare un po' come cazzo vogliono.

-Come dicevo ho preso a scatola chiusa il sistema di Interface Zero, ma ora mi sto chiedendo se esista un sistema più versatile o addirittura più divertente che possa funzionare con il setting della mia campagna Cyberpunk, la vostra esperienza cosa mi può consigliare?

-Essendo alla mia prima esperienza da master ancora non ho molta dimestichezza con la creazione di missioni e quindi non ho idea di come bilanciarle e capire se sono troppo corte (che si risolvono in 30 minuti scarsi) o se sono troppo lunghe (giorni e giorni sulla stessa missione), c'è una misurazione a spanne per capire quanto tempo possa portare via una determinata missione? Inoltre c'è da qualche parte una sorgente di spunti per creare altre missioni attinenti al mio setting? (per il fantasy internet è pieno di campagne preconfezionate, per il cyberpunk c'è la morte civile).

Grazie per aver letto tutto il muro di testo.
>> Num. 9081 quick reply
>come introdurre la prima partita
C'è sempre la possibilità di fare una "Sessione Zero" in cui tu racconti a loro del GdR in generale, delle regole del sistema in particolare, del setting in cui vuoi ambientare la storia, e si creano i PG. Io sarei per la Sessione Zero anche con giocatori esperti, però se sono neofiti e non sanno giocare non è un optional.

Io ti dico: prima ancora di una ipotetica Sessione Zero, nel frattempo, parla a loro di alcune di queste cose anche individualmente. Se hai il sentore che ad uno non gliene freghi puoi lasciarlo perdere - fermo restando che potresti invitarlo una volta che anche gli altri amici più intelligenti si sono resi conto che giocare ai GdR è bello.

Puoi anche dar loro copie del manuale, cartacee e non, che se lo guardino.

>mi sto chiedendo se esista un sistema più versatile o addirittura più divertente
Un conto è essere semplice, un altro è giocare ad un sistema d20 che ti insegna anche a giocare a D&D, Mutants & Masterminds, ecc. Di solito il sistema si fa complicato quando hai un setting con armi da fuoco, granate, ecc. Il resto sono giuochi indie, esiste Nova Praxis per FATE e credo abbiano fatto un port anche per Savage Worlds, come pure lo stesso Interface Zero per Savage Worlds, ma se non conosci questi sistemi resta con D&D/PF.

>c'è una misurazione a spanne per capire quanto tempo possa portare via una determinata missione?
Sarai felice di sapere che non puoi prevedere quanto tempo perderanno dei giocatori cazzari a parlare col quest-giver prima di uscire dalla taverna. Mi ricordo ancora di un video introduttivo ufficiale di D&D 4a edizione su YouTube in cui c'hanno messo 45 minuti per fare ciò, quando ne bastavano 5. Qualcosa di simile potrebbe accadere per ogni PNG insignificante, oppure potrebbe essere significante ed i PG potrebbero trattarlo male, quindi non attaccartici troppo.

Non devi pensare a quanto debba durare una quest, devi pensare a divertirti tu ed il tuo gruppo, perché potrebbe non esserci alcuna sessione successiva.

Non volevo traumatizzarti, semplicemente queste ("leggere" i giocatori) sono cose che si impara a farle facendole. E se vedi gente che tira fuori il furbofonino, non ti guarda, ecc. TU devi intervenire proponendo qualcosa di interessante.

>non ho molta dimestichezza con la creazione di missioni e quindi non ho idea di come bilanciarle
>per il fantasy internet è pieno di campagne preconfezionate, per il cyberpunk c'è la morte civile
Ora capisci perché TUTTI (o quasi) iniziano con D&D/PF. Io consiglio anche a te di partire con D&D/PF, non perché mi paghino la Hasbro o la Paizo, non è una semplice egemonia sul mercato, c'è una semplicità ancora insuperata nel dungeon in cui entra chi vuole ed esce chi può.

>proporre D&D ad amici neofiti
>Cyberpunk 2020 e Interface Zero
Meglio se giocate a D&D/PF. Perché bene o male nell'immaginario collettivo laggente una mezza idea di cosa siano un elfo od un mago ce la ha. I miti alla base del fantasy sono meno forestieri e più condivisi delle peculiarità dei setting individuali delle opere di fantascienza.
>> Num. 9082 quick reply
Comincia con una one-shot, è meglio.


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo