-  [WT]  [Home] [Manage]

[Indietro] [Visualizza tutto] [Ultimi 50 post] [Primi 100 post]
Modalità post: Risposta
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 15365)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, PNG, WEBM
  • Massima dimensione del file 5000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 2138 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 151976634335.jpg - (72.56KB , 683x1023 , 20140910_ronin_judo_0003_1024x1024.jpg )
15365 Num. 15365
Redpillatemi sulle arti marziali come karate, judo, ju-jitsu, kenpo, tae-kwon-do, eccetera

So che un paio di voi almeno le hanno praticate per un periodo
Espandi tutte le immagini
>> Num. 15366 SABBIA! quick reply
>Redpillatemi
torna su diochan e chiedi del caratè
>> Num. 15367 quick reply
  >>15366
Controllo i doppi
>> Num. 15368 quick reply
Non sono un tipo sportivo, ma ho fatto qualche anno di Judo da piccolo. È molto divertente ed anche se non ti insegna davvero a combattere in maniera efficace a 360°, ti insegna a non farti male - difenderti, cadere e combattere a terra.
>> Num. 15369 quick reply
File 15198324483.jpg - (66.99KB , 480x541 , 'o dottore di scienza.jpg )
15369
Ho praticato Judo per nove anni: dai nove ai quindici. In Italia viene insegnato perlopiù come disciplina sportiva. La tecnica e l'attitudine che vengono promosse sono quelle che permettono di vincere le competizioni; ad esempio, da quando l'afferrare la gamba (kuchiki taoshi) è stato proibito, nessun maestro l'insegna più. In nove anni (e altrettante palestre fra frequentazioni, esami, saggi e visite) non ho mai visto qualcuno insegnare leve e strangolamenti, neppure ai ragazzi più grandi. E nemmeno un'applicazione del famigerato «Judo di colpi» che comprende calci, pugni and the like.
È comunque un'ottima disciplina per prendere coscienza del proprio corpo e imparare le basi dell'agilità e della propriocezione -per questo la consiglio soprattutto ai ragazzini giovani. Sono piuttosto sconvolto dal vedere cinture blu di MMA che non sanno neanche fare una caduta.
Ragazzini, dicevo; ora che sono grande e ho deciso di riprendere le arti marziali, ho evitato il Judo sia perché cerco la viulenza sia perché sono basso e magrolino. Per quanto Jigoro Kano mi rispecchiasse, col tempo il Judo si è evoluto per favorire gli atleti massicci e col baricentro basso.


Verso i sedici-diciassette anni, ho praticato Kung-Fu. Un allenamento più aspro che mi soddisfaceva -niente tatami: ci allenavamo sul duro legno! Ma non direi che mi ha insegnato molto. Nel mio dojo c'era più di una femmina a rallentarci, e l'accentramento sulla difesa personale senza pieno contatto era limitante. Per qualche settimana pure Wing-Chun, che mi parve una gran ficata, anche se ora ne sento sempre parlar male.
Ho l'impressione che discipline tradizionali come questa siano in grado di dare più di ogni altra, ma a patto di chiudersi in un monastero Shaolin e dedicarvici la vita.
Comunque, ne ho preso tutto il possibile: la mia caduta in avanti, oggi, prende la posizione delle mani dal Judo e quella delle gambe dal Kung-Fu.


Ho tentato il Krav Maga ma sono scappato dopo una lezione. Troppo ebreo per i miei gusti. La prima cosa che ci disse il maestro fu «Qui non facciamo un percorso, qui non insegniamo il rispetto per l'avversario. Qui insegniamo il disprezzo per l'avversario.»
No grazie.


E quindi l'anno scorso, dopo due di esercizii a corpo libero nella mia cameretta per riprendere la forma fisica, ho cominciato con l'MMA. Naturalmente le Mixed Martial Arts sono un regolamento e non uno sport vero e proprio; il mio maestro, ad esempio, le insegna facendo seguire un'ora di kickboxing e una di grappling -e aprendo ogni tanto qualche parentesi. Il grappling è il ju-jitsu brasiliano che chiedevi tu (da non confondersi col ju-jutsu, antenato del Judo). Lotta a terra fatta di strangolamenti, leve, contatto pieno e dolore acuto e pesi sullo stomaco. Senza restrizioni di età, finalmente.
Contatto pieno, dicevo. Ho dovuto comprare per la prima volta guantoni, paratibie, paradenti e caschetto, e ancora non c'è stata una lezione dopo la quale non sia tornato a casa con un nuovo livido. Adesso sono fermo da tre settimane per una costola incrinata dopo un middle-kick alla milza. È tutto bellissimo.
Il mio passato da judoka mi ha aiutato principalmente nel grappling: già alla seconda lezione ho ribaltato con faciltà uno di quaranta chili più pesante, e il mio hon-kesa-gatame è sempre perfetto.
Ma nella kickboxing mi stanno facendo nero. Mi sono reso conto di aver imparato davvero poco, e i nemici più ostici sono i miei istinti di chiudere gli occhi, fuggire dai colpi o tentare di pararli quando dovrei bloccarli. Ma ci sto lavorando. Ho dovuto pure disabituarmi da alcuni insegnamenti del kung-fu: prima tenevo la guardia a destra invece che a sinistra, e davo calci "controllati" e non "a oltrepassare".
Quindi il martedì e il giovedì mi faccio mezz'ora di macchina per uscire dalla città e andare in questa palestra buona, dove mi alleno duramente dalle 19:00 alle 21:00. La cosa più importante è il maestro, e io faccio tanta strada perché ne ho trovato uno competente e gentile. Tanto che caldeggio l'idea di iniziare a trattenermi fino alle 22:00 e seguire pure la sua lezione di Krav Maga.
>> Num. 15371 quick reply
>>15369
>Ho praticato Judo per nove anni:
>dai nove ai quindici.
>> Num. 15372 SABBIA! quick reply
>>15371
Fondamentalmente, questo. lollino
>> Num. 15373 quick reply
>>15369
Le arti marziali tradizionali ormai sono "sport".
Nessuno te le insegna come si deve. Bisogna fare corsi di autodifesa più o meno militareggianti per avere qualche dritta decente su come difendersi da una lama o far saltare un osso di collo.
>> Num. 15374 quick reply
>>15371
>>15372
Scusate, ovviamente mi sono confuso. Dai sei ai quindici.


>>15373
Non credo di sapermi difendere da una lama né spezzare colli, quindi non so dirti.
>> Num. 15405 quick reply
>>15373
>>corsi di autodifesa

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAH
>> Num. 15410 quick reply
Karate e judo, e roba gallaratese in generale ormai sono tutta scena.
Krav maga ed MMA sono le scelte giuste se vuoi imparare tecniche pratiche ed immediate per togliere la mano del somalo di turno dalle mutande della tua ragazza.
>> Num. 15414 quick reply
>>15410
piccolo problema: il krav funziona solo se sai gia picchiare altrimenti fa solo più danni che altro; ho visto gente senza forma fisica od esperienza alcuna essere sicuri di potersi difendere da aggressioni tirando solo calci nelle palle.
>> Num. 15416 quick reply
>>15414
Questo è scontato. Un minimo di forma fisica ci vuole a prescindere per riuscire a difendersi. Se sei un nanetto obeso la cui unica attività fisica nell'ultima decade è stata alzare il culo dalla sedia per andare a cagare, ti scassano in qualunque caso. Non c'è arte marziale o cazzi che ti salva. Che sia il krav maga o qualsiasi altra cosa.
>> Num. 15417 quick reply
E non scordate il massaggio post allenamento!
https://youtu.be/nLsQcI9n3eM
https://youtu.be/oBSGUVJkZxA
>> Num. 15423 quick reply
  >>15416
si ma il punto che volevo mettere in evidenza è che nel krav si fa pochissimo riscaldamento; non dico ne nelle altre arti marziali diventi mr olimpia ma almeno quelle 4 cazzate fatte durante il riscaldamento hanno comunque un minimo effetto positivo sul fisico. Col Krav ti ritrovi gente che dopo 6 mesi di lezioni pensa veramente di poter schivare o bloccare pugni/coltelli/pistole/bazooka
>> Num. 15425 quick reply
>>15423
Questo perché il krav è una tecnica di autodifesa, non uno sport.
Quando ti tocca usarlo devi farlo sul momento, in situazioni in cui il riscaldamento non puoi permettertelo.
E soprattutto serve ad addestramenti pratici più o meno immediati. Non è che i soldati israeliani possono starsene a meditare sotto una cascata per 10 anni prima di poter essere impiegati sul campo.
Ed è proprio questo che la rende una tecnica pratica per l'autodifesa. L'insegnamento è immediato e senza mezzi termini. Niente filosofie e cazzi. Se ti pianti col karate Giggino O'Puggile s'è impregnato la tua ragazza 10 volte prima che "sei pronto" a mollargli una sberla. Lo uccide prima la vecchiaia.
>> Num. 15426 quick reply
>>15425
E in quanto tempo si può diventare abbastanza decenti in Krav Maga?
>> Num. 15427 quick reply
>>15426
Basta poco per assimilare le basi.
Metterle in pratica è abbastanza individuale. Senz'altro in confronto alle arti marziali asiatiche il processo è più immediato. Sia per l'assenza di cerimonie sia perché come si diceva prima si va subito al dunque. Il krav serve a far male, non a fare punti.
>> Num. 15429 quick reply
>>15425
No: il ora fa abbastanza cacare per i civili; molto meglio 6 mesi di boxe che 6 di krav. È una tecnica di autodifesa funzionale solo se hai più massa e più muscoli dell'attaccante invece insegnano alle donne a fare blocchi duri sui ganci o calci. Col cazzo che funziona in quel caso.
[Indietro] [Thread intero] [Ultimi 50 post] [Primi 100 post]


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo