-  [WT]  [Home] [Manage]

[Indietro]
Modalità post: Risposta
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 390635)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, WEBM
  • Massima dimensione del file 8000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 447 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 150784161772.jpg - (70.90KB , 1280x720 , maxresdefault.jpg )
390635 Num. 390635
La cosa più disgustosa che hai mai messo in bocca, non solo cibo ma qualunque cosa
Espandi tutte le immagini
>> Num. 390638 SAGE! quick reply
File 150784249258.png - (4.60KB , 255x108 , Cattura.png )
390638
Questa è stata postata durante il Settembre a Braccio Teso 2013:


Ebbene sì, cari camerati, ho appena acquisito il raggiungimento "Non posso mangiare riso", assaggiando un tocchetto di merda.
Concedetemi di condividere con voi questa esperienza.

Ero proprio lì, a dodici metri da dove sono ora, assiso sul cantaro in porcellana. Avevo appena finito di scaricare nelle fognature un pajo di infimi barlumi di copros, quando mi ricordo, non senza un certo senso d'amarezza, del raggiungimento di cui sopra, insito nella lista di quelli del nostro Settembre Fascista.
Allora, ragiono.
Io son uomo che nella vita vuol provar di tutto, sanza inibizioni di sorta: poiché, per discuter e narrare, bisogna conoscere. E, nel limite del ragionevole, l'esperienza diretta è un passo fondamentale nell'indagine epistemica.
Calcolo, inoltre, che v'è gente che fassi defecare nelle fauci persino dalla sig.na Necro, versando per ciò oboli sonanti nelle di lei dominanticissime tasche. Non sarà, poi, tanto sgradevole.

Io son tipo che s'avvicina all'esperienze sol quando è debitamente pronto psicologicamente. Ma, in questo caso, non v'è preparazione che abbia senso. E allora, intingo il medio destro nella cavità anale, e lo estraggo condito di una strisciolina densa, non più lunga d'un centimetro, larga un millimetro, e alta metà di tanto: veramente piccolissima.
Esito, come è comprensibile. Annuso, mi ritraggo schifato. Poi, come se il moto partisse da una volontà a me esterna e contemporaneamente corrisposta e contrapposta, con una rapidissima e silenziosa lappata porto in bocca due terzi della striscia.

Ora, tutti noi conosciamo l'odore della merda. E tutti noi ben sappiamo come l'odore costituisca una larga parte del sapore finale.
E, dunque, non posso che definire il sapore della cacca tiepida appena sortita del mio ano se non con un semplice aggettivo.

Familiare.

In verità, m'aspettavo di peggio. Temevo sinceramente ch'avrei rigettato lì dov'ero, ancor seduto e a braghe calate.
Il sapore era certo sgradevole, oltre ogni dire, ma non ho irrigidito il collo o mosso i levator labii superioris alaeque nasi (i muscoli del volto che manifestano disgusto, ndr). Credo fossi in verità più indaffarato a indagare come quel particolare sapore sapesse indiscutibilmente di merda, eppure vi si distanziasse in maniera sostanziale.
Per certo, quella strisciolina di copros è stata meno ripugnante di certi alimenti ch'ho manducato, e ciò ritengo sia alquanto buffo.
Ovviamente, ho ingojato ciò ch'avevo in bocca, ma non ho mancato di sputacchiare nel bidet di fianco una buona dose di saliva. Ho poi proceduto a lavare accuratamente la falangetta media, il mio organo defecatore, e la bocca. Prima con molta acqua corrente, poi dentifricio.

In ogni caso, non pianifico di ripetere l'esperienza.
I rifiuti son rifiuti, e tali han da rimanere.
Però ora posso accendere un lume novello sulla mia carta dei raggiungimenti del Settembre a Braccio Teso.
E finalmente conosco bene da cosa traessero estremo piacere, durante quei centoventi giorni, i signori Duca, Eccellenza, Monsignore e Presidente in quel di Salò.
>> Num. 390639 quick reply
File 15078473162.jpg - (11.35KB , 236x275 , 28ce4c07229fc6957eb3ef0767a7a192--im-sorry-please-.jpg )
390639
se la giocano la tigella ammuffita e il plum-cake ammuffito
>> Num. 390663 quick reply
Il mio piscio.
>> Num. 390707 quick reply
alle elementari la maestra di inglese ci fece fare un tipico dolce albionese invernale/natalizio a base di burro da preparare a casa e portare a scuola.
Dio cane troppo burro, credo di averlo evitato per diec'anni.

Niente inconfronto ad una porcata fatta l'anno scorso ovvero un pranzo cucinato con gli ultimi ingedienti: spaghetti di riso coriandolo (probabilmente un po' andato a male nel freezer) sgombro sott'olio e lattuga. Me ne esce tanto quindi lo faccio raffreddare e poi lo metto in frigo.
Uno o due giorni dopo lo tiro fuori. Cos'è tutta sta acqua nel fondo? Vabbè lo riascaldo e la faccio evaporare. Non la elimino tutta missà. Comunque mangio sta porcata e sto male una settimana, fermo a letto non riuscivo a muovermi, aveva ovviamente anche un sapore di merda. Dopo cinque giorni riesco finalmente a cagare il tutto: una liberazione.
>> Num. 390724 quick reply
File 15079430528.jpg - (132.24KB , 600x450 , tarma-del-cibo-rimedi.jpg )
390724
Una volta mi sono preparato una grossa giolla di Rice crispies con il latte(il riso soffiato al cioccolato della Kelloggs) e dopo la quinta-sesta diauliaiata mi accorgo che mescolate al riso cioccolatoso e a galla nel latte caldo ci sono delle cosine nere che galleggiano. Ne prendo una con il bordo del diauliaio, ed era una di quelle farfalline del cazzo che fanno le uova nel pane vecchio e nella farina, la busta di cereali ne era completamente infestata ed era piena di farfalline morte rinsecchite, uova e merda di farfalla, mescolata ai Rice krispies, peró visto il colore marrone non me ne ero accorto.
>> Num. 390725 quick reply
>>390638

> anon educatore in un oratorio estivo

Mi chiedo sempre come sarà finita quella storia
Le ultime notizie che abbiamo ricevuto da quell anon erano che gli altri capi volevano fargli fare un rito di iniziazione, una Pizzettina gli veniva dietro (o il contrario) e che la mega capa animatrice l'aveva sgamato e che se lo voleva inculcare con la sabbia, cosa forse realmente successa perché poi di sto anon si sono perse totalmente le traccie
>> Num. 390726 quick reply
>>390725
Si è stufato della sua storia inventata e ha iniziato a raccontarne un'altra
>> Num. 390734 quick reply
la punta del cazzo, credo.
>> Num. 390753 quick reply
>>390638
quando ti decidi a postare un cazzo di archivio, criptato se vuoi, ma almeno caricarlo, cosi quando le ib italiane chiudono puoi rilasciare una chiave tipo dead man switch e si salva qualcosa?
>> Num. 390755 SAGE! quick reply
File 150799325879.png - (4.32KB , 374x50 , Cattura.png )
390755
>>390725
>>390726
Non è quella che credete, è più antica:

una volta facevo l'educatore in un oratorio estivo, /b/.

in quei periodi ero sempre circondato dalle piccole bambine che stavano sotto il mio controllo. disegnavo per loro, le facevo giocare a pallavolo.. ma la cosa più bella è che le accompagnavo in piscina, mi saltavano in braccio, le portavo in giro in spalla..

adesso, dopo qualche anno le ho riviste. sembrano delle puttane a 15 anni, sono truccate come delle mignotte e bestemmiano. voglio prendere una di queste ragazzine, portarla di nuovo all'oratorio, stringerla forte prendendo in mano i suoi disegni che ho conservato, e mentre lei si commuove le spezzerò la mandibola con un pugno, poi la prenderò per i capelli e le penetrerò in gola fino all'esofago. infine la tramortirò priva di sensi e, una volta portata a casa mia, la legherò a quattro zampe e le allargherò il culo con delicatezza fino a farci entrare una lattina di birra.
>> Num. 390763 quick reply
>>390755
ma dumpa tutto brutto ritardato


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo