-  [WT]  [Home] [Manage]

[Indietro]
Modalità post: Risposta
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 9837)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, WEBM
  • Massima dimensione del file 4000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 531 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2012-08-26 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 150430226436.jpg - (15.98KB , 624x351 , _91741477_maungdaw2.jpg )
9837 Num. 9837
Che idee avete su quello che sta succedendo nello stato del Rakhine in Myanmar, e sul fatto che il nobel per la pace Aung Kyi non stia dicendo molto al riguardo?

http://www.independent.co.uk/news/world/asia/burma-massacre-rohingya-latest-rakhine-state-security-forces-buddhist-130-chut-pyin-a7923451.html
Espandi tutte le immagini
>> Num. 9838 quick reply
Che ormai non trovo più buffo che i Nobel per la pace siano degli assassini di massa.
>> Num. 9844 quick reply
Cosa c'è di concreto da quelle parti per ammazzare gente?
>> Num. 9845 quick reply
>>9838
Purtroppo pare che il Nobel per la pace in questione abbia dovuto fare molti compromessi con la giunta militare per riuscire a non rimanere agli arresti e a guadagnarsi il posto da Prima Ministra o equivalente.

>>9844
Odio razziale e tensioni etniche e religiose; sembra di rivedere il problema della Ex Yugoslavia in Bosnia
>> Num. 9853 quick reply
>>9845
Capita anche agli Obama di digievolvere in Bush
>> Num. 9873 quick reply
>>9844
Questo.
Qual è il vero motivo per sto polverone che di solito non frega un cazzo a nessuno dei culi smerdati terzomondiali, quindi o ci sono risorse naturali oppure è una mossa geopolitica contro la Cina o chissà chi altro.
Qualcuno ha dei sospetti?
>> Num. 9874 quick reply
>>9838
L'atteggiamento di aung suu ki (?) è ambiguo ma non è lei a controllare le forze armate.
>> Num. 9876 quick reply
File 150549222469.jpg - (86.98KB , 735x490 , buddhist_terror.jpg )
9876
>>9844
Tante persone prive di cittadinanza non sono volute né dal Bangladesh, né dal Myanmar, perché come sappiamo tutti, da che mondo è mondo a nessuno piacciono i musulmani, nemmeno ai musulmani, pare abbiano infatti la capacità di trasformare una buddhista Nobel per la Pace in una specie di Hitler.

Semplicemente in Anglosassonia si fa tanto casino su questa cosa normalissima perché:
0) I confini tra le varie nazioni coinvolte in Asia sono il prodotto delle operazioni di conquista e colonizzazione, in Anglosassonia amano molto che rimangano tali, a loro fottesega quanto poco rispecchino distribuzioni di gruppi etnici, religiosi, linguistici, quindi se un Paese sovrano cerca di sistemare le cose, ovvero non subisce la storia ed i coloni in silenzio, questi reagiscono
1) Come tutti sappiamo i diritti umani sono solo l'ultima scusante di interventismo e neocolonialismo, vedi genocidio del Ruanda a cui non fregò a nessuno
2) Aung San Suu Kyi, esattamente come tanti altri dittatori, ce l'hanno messa loro lì ed è palese che, adesso che comanda lei, i veri conquistatori si aspettino qualcosa indietro
3) Il conflitto religioso potrebbe estendersi e dividere l'unità dell'AESAN e minacciare interessi commerciali occidentali nel Sud-Est Asiatico, i quali desiderano il minor numero possibile di interlocutori in una costellazione di nazioni grandi e piccole, in alcune di queste i musulmani sono la maggioranza, vedi Indonesia e Malesia, detto tra noi il primo sarebbe il Paese con più musulmani al mondo, naturalmente i Paesi a maggioranza musulmana non amano questi fratelli e sorelle abbastanza farsene carico
4) Il conflitto etnico potrebbe non limitarsi a maggioranza birmana vs questi rohingya, c'è chi grida anche ad una possibile pulizia etnica nei confronti della minoranza cinese, per dirne una, così tiriamo in ballo anche la Cina che potrebbe dire: "I musulmani li prendete voi (perché noi non li vogliamo e non verremo certo a prenderceli)."
5) I politici dell'Anglosassonia sono dipendenti dei Sauditi, che come sappiamo sono quelli che costruiscono le moschee più voluminose in giro per il mondo, globalizzano l'Islam con ogni mezzo, hanno la proprietà esclusiva le città ed i luoghi più sacri in assoluto della religione, propagandano il wahhabismo/salafismo che guarda caso è anche nell'ISIS, potrebbero non gradire che qualcuno si opponga alla presenza od arrivo di gruppi di musulmani nei loro territori

Boh, mi sembra di avere detto tutto, nessuno vuole accettare che una nazione sovrana abbia il potere di decidere chi vive nella nazione sovrana.
>> Num. 9878 quick reply
>>9876
Comunque sì, il Myanmar è in una posizione interessante per il colonialismo, è una specie di crocevia perché confina con i territori di India, Cina, Bangladesh, Laos e Thailandia
>> Num. 9896 quick reply
File 150603354873.png - (121.32KB , 580x960 , 150602618767.png )
9896
Mappa etnica del Myanmar e dei conflitti interni
>> Num. 9897 quick reply
File 150608180316.png - (21.69KB , 327x555 , the myanmar broblem.png )
9897
>>9896
L'esercito contro varie fazioni


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo