-  [WT]  [Home] [Manage]

[Indietro] [Visualizza tutto] [Ultimi 50 post] [Primi 100 post]
Modalità post: Risposta
Name
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 13270)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, WEBM
  • Massima dimensione del file 7906 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 984 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 151627642788.png - (20.77KB , saupload_media1.png )
13270 Num. 13270
Il modo di usufruire dei media cambia nel tempo?
Espandi tutte le immagini
>> Num. 13271 quick reply

>> Num. 13272 quick reply
In alcuni casì sì, in altri rimane invariato.
>> Num. 13275 quick reply
ebbrav che hai aperto il thread
riepilogo delle puntate precedenti, lo spunto è stato
>Tra 5 anni ci sarà ancora Youtube?
e tu mi hai risposto
>Si, tra 5 anni ci sarà ancora. La televisione é in giro dal 1930 circa.
e io ti ho risposto
>Può darsi, ma il modo di usufruire di certi media cambia col tempo.

ora ti spiego che il mio dubbio è legato al fatto che i big, quelli che mandano avanti la carretta insomma alla prima scorreggia se la stavano facendo sotto (adpocalypse) e ora sostengono il proprio canale con elementi esterni a youtube, come ad esempio patreon, negozio di merchandising vario o attività collaterali (per esempio h3h3 fa i podcast)

il mio dubbio su youtube è essenzialmente legato a questo e, soprattutto, al fatto che i "grandi" di quel sito sono QUASI tutti canali dalla qualità parecchio discutibile (il recente caso discusso su rd di logan paul ne è un esempio lampante). inoltre spesso quei canali fanno forza su un pubblico, quello dei ragazzini, che tende a stancarsi del giocattolino di moda in breve tempo, quindi o ti adegui al pubblico o spingi nuovo pubblico di quel target negli anni seguenti a seguire il tuo canale, magari entrando in un network.

Rispondendo alla domanda quindi per me è un no al 99%. napster sembrava il futuro ma poi è stato sorpassato in tromba da itunes, nel mentre sono nati e morti infiniti "tentativi di imitazione".

ad ogni modo, i miei due euro li punto su una nuova piattaforma, autogestita, finanziata in buona parte dai fruitori del prodotto con appoggio di sponsor scelti direttamente da chi gestisce il canale di riferimento. youtube al momento è troppo fragile per sostenere un altro patatrac simile a quello dei mesi scorsi, sebbene le cifre possano dire altre cose in merito. al momento le alternative o sono migliori ma non mainstream oppure fanno semplicemente cagare il cazzo.

tl;dr youtube con queste politiche ha poche speranze di reggere

p.s. il discorso lo puoi estendere anche a giornali, cinema o altro. la digitalizzazione dei contenuti ha portato il mercato a doversi adeguare e trovare alternative. qui su me stanno discutendo dei cinema, ad esempio, e nei giorni scorsi son venuti fuori i risultati del nuovo crollo delle vendite dei quotidiani. certe cose, se non si evolvono, rischiano di sparire del tutto in una\due generazioni
>> Num. 13276 SABBIA! quick reply
>>13275
spero davvero sia come dici tu, così si tornerà al youtube di 10 anni fa. ciò però non accadrà purtroppo perché ormai la gente su internet ci campa
il tuo è un ottimo discorso, ma youtube non "scomparirà" tra 5 anni.
>> Num. 13279 quick reply
File 151645868559.jpg - (155.54KB , 1280x720 , maxresdefault.jpg )
13279
>>13276
Su internet non ci campa nessuno, servono le cose che stanno dietro prima. Possiamo ricordare il dot com boom del 2001, ma almeno adesso senza una buona dose di attrezzatura che funziona e di organizzazione non ci si fa niente, e poi serve anche una direzione che non sia quella in cui troppa gente sta andando. Ci sono fin troppi artisti, grafici pubblicitari, e videomaker in giro che ormai prendono secondo me pochi soldi in proporzione alla mole di lavoro che (probabilmente) fanno.
>> Num. 13280 quick reply
Sì, op. Altre domande sceme?

Youtube è diventato un pezzo di TV come vi dicevo anni fa. La convergenza era ovvia ed inevitabile. La TV è forte e fagocita tutto.
>> Num. 13281 quick reply
>>13280
E perché la TV é forte?

Non é che con youtube sia cambiato quel che succede, cioé un tizio registra un video e lo fa vedere ad altra gente. Conta molto CHI seleziona il materiale che poi viene visto e COME viene diffuso.
>> Num. 13839 quick reply
Siete concordi nel dire che la regola delle 4S e 3S siano alla base di quel che é popolare su Internet?

http://www.toscanaoggi.it/Cultura-Societa/Sangue-sesso-e-soldi-Google-conferma-la-regola-delle-tre-s
http://www.ninjamarketing.it/2015/04/02/le-5-c-di-una-social-media-strategy-di-successo/
[Indietro] [Thread intero] [Ultimi 50 post] [Primi 100 post]


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo