-  [WT]  [Home] [Manage]

[Indietro]
Modalità post: Risposta
Name
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 4148)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, SWF, WEBM
  • Massima dimensione del file 8000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 718 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2012-08-26 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 149194719080.jpg - (418.58KB , 1450x1450 , Cover.jpg )
4148 Num. 4148
https://dancenstein.bandcamp.com/album/the-teknomage

ITS ON

Saltate Warlock's path e ascoltate solo le prime due. O se proprio volete, ascoltate la versione corta (di sei minuti) e saltate quella da dodici minuti.

Ho fatto qualcosa di diverso e come ogni traccia seria che faccio provo a fare o qualcosa di nuovo o a migliorare qualcosa che già sapevo. E se pubblico significa che ci sono riuscito ^^ Abbastanza contento di come è venuto fuori; ho avuto problemi con la seconda traccia del cazzo e della merda che non sto qui a spiegare, dico solo che poteva venire meglio di quello che è - ma poi mi sono rotto il cazzo.

divertitevi e come sempre spero vi piaccia, sennò andate a fanculo: ma con amore
Espandi tutte le immagini
>> Num. 4149 SABBIA! quick reply
File 14920365059.jpg - (44.44KB , 634x380 , 1416347989651_Image_galleryImage_Paris_Saint_Germa.jpg )
4149
>mfw qualcuno ha definito Warlock's path un capolavoro e mi ha detto grazie per aver condiviso la musica

niente anon, condividere un proprio lavoro - fatto più per sé stessi che per altri - e vedere che altri apprezzano, è qualcosa che veramente non ha prezzo. Sabbia per non bumpare indice che non mi piace fare self-ad o qualsiasi sia il termine
>> Num. 4153 quick reply
Non è esattamente il mio genere ma mi pare un buon progressivetrance/technoambient, non avrebbe sfigurato su qualche 12" dell'italiana Subway Records nel 95-98 i giù di lì.
Se non sai di cosa sto parlando cerca le seguenti keywords: disco storia, dream progressive, mediterranean progressive, r.a.f. by picotto, daniele gas, michele generale (miki g), diamond pears, giacomo orlando, etc. O anche Tannino & Dicarlo. Talvolta intenzionalmente lente, spesso e volentieri diventano magiche a 33 rpm.
>> Num. 4155 quick reply
>>4153
Conosco fin troppo bene tutti i nomi che hai elencato. Ho sempre voluto fare qualcosa dream progressive, magari un giorno mi verrà l'ispirazione e la voglia. Grazie per aver ascoltato :3
>> Num. 4156 quick reply
>>4149
Il mio preferito rimane il primo, è quello che ho ascoltato due volte
>> Num. 4157 quick reply
Caro OP sono producer/fonico fag
Hai delle buone idee e un bel gusto personale, però ti devo criticare sul lato tecnico.
In particolare non mi piacciono le basse e impasti troppo nelle basse, pulisci di più aiutandoti con un analizzatore di spettro in particolare ranza via tutto quello che sta sotto i 40hz.
Ti consiglio un corso di sound design, in particolare per aggiungere un po' di tecniche al tuo repertorio che renderebbero i tuoi brani più ricercati.
Oh godibilissimi eh, molto belli bravo.
>> Num. 4158 quick reply
>>4157
Non sono OP. Secondo me è voluto, è una sorta di drone/doom in cui è tutto sui toni bassi di proposito. Ho guardato, non ci vedo eccesso di sub sotto i 50 Hz.

Già che siamo in tema di analizzatori di spettro, consiglio il visual analyser 2014 di Alfredo Accatatis. Unica pecca che non va d'accordo coi driver ASIO4all, ma forse dipende da OS e periferiche, con il pc vecchio riuscivo a farlo andare. Quindi in fase di mixdown per cui non serve chissà che reattività dai VST, si può impostare la daw ad usare il driver di default. Ah, dimenticavo, stand-alone, gira fuori dalla DAW.
>> Num. 4159 quick reply
>>4158
Io non ho guardato e ho impuntato la confusione a quello e al fatto che molti suoni vadano a invadere la zona sub senza esigenza.


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo