-  [WT]  [Home] [Manage]

Mostra board precedenti
03/12/2017 - 21/12/2017: /simcity/
22/12/2017 - 30/01/2018: Babbo Canale 2017
31/01/2018 - 14/01/2018: /fsl/


[Indietro]
Modalità post: Risposta
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 13564)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, SWF, WEBM
  • Massima dimensione del file 5000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 194 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 151811928894.jpg - (561.58KB , 1028x1334 , bellini_limbo.jpg )
13564 Num. 13564
Anon mi sono laureato da qualche mese in una disciplina scientifica. La mia aspirazione è fare un dottorato all'estero, c'è qualcuno che ha esperienza e sa dirmi pro e contro (sia per quanto riguarda il Ph.D che la vita fuori Italia in generale che soprattutto la combinazione di entrambi)?
L'intenzione comunque sarebbe di fare qualcos'altro e temporeggiare per circa un annetto in modo da avere tempo di spulciare con calma tutti i progetti e gli atenei che potrebbero interessarmi, di inviare le scartoffie relative, di ottenere un certificato IELTS e insomma, preparare per bene la cosa. Per ora sto partecipando a concorsi per borse di ricerca in diverse università italiane e, su consiglio dei miei relatori, sto anche cercando aziende disposte a prendermi in schiavit-ehm, in stage (ma spero di gran lunga di vincere un concorso). Sono valutate bene le borse anche di pochi mesi in un'application per Ph.D? Anche se l'argomento non si avvicina a quello del dottorato?
Poi pensavo anche di valutare la possibilità di partire così direttamente all'estero e trascorrere questo periodo già fuori dall'Italia. In questo caso però non saprei proprio da dove cominciare e come muovermi per cercare opportunità analoghe a quelle sopra. Consigli? Magari conoscete siti specifici, gruppi FB e cose così?


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo