-  [WT]  [Home] [Manage]

Mostra board precedenti
03/03/2018 - 31/03/2018: /fanta2000/


[Indietro]
Modalità post: Risposta
Email b i u s sp
Soggetto   (risposta a 13445)
Messaggio
File
URL File
Embed  
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, SWF, WEBM
  • Massima dimensione del file 5000 KB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridimensionate.
  • Ci sono 179 post unici. Vedi catalogo

  • Blotter aggiornato il: 2017-10-11 Vedi/Nascondi Vedi Tutti

File 151242304841.jpg - (462.18KB , 1500x1001 , Langiulli-2014-04-30-Festa-EXPO-Porta-Nuova-1.jpg )
13445 Num. 13445
Gentrificazione anon, è un bene o un male?
Si tratta effettivamente di riqualificazione?
E' giusto sfrattare i meno abbienti per comprare a poco il quartiere e rivenderlo per 10 volte tanto?
C'è qualche anon esperto o quanto meno informato?
Ho provato ad avere un dibattito irl sull'argomento ma mi sento troppo stupdo per argomentare decentemente
Pic relata l'esempio italiano più recente, il quartiere di Porta Nuova e Isola a Milano, ma l'argomento è abbastanza diffuso da avere un dibattito in us e uk, basta vedere che cazzo ha combinato Boris a Londra.
>> Num. 13482 quick reply
Che sia giusto o no, é un modo per rimuovere la povertà in blocco e a ridurre il degrado, ma forse funziona solo temporaneamente
>> Num. 13483 quick reply
Le gentrificazione c'è da un bel po' di tempo, adesso è arrivato il boost perché si sta passando a una società post-industriale. Per me è solo speculazione sulla pelle dei poveri. Poi ho dei seri dubbi sul fatto che avere uno starbucks sotto casa sia un miglioramento sociale ed urbanistico.
>> Num. 13486 quick reply
Per come la vedo, premettendo che so molto poco di urbanistica, è uno spostamento della povertà da aree "scomode" a zone meno visibili. Non c'è un progresso per la città come entità complessiva, ma solo una percezione migliorata da parte di alcune categorie particolari (turisti, ceti medi e alti) che hanno a che fare quotidianamente solamente con le zone interessate dalla gentrificazione.
In alcuni casi questo processo è però necessario ad omogeneizzare quartieri limitrofi che per ragioni storiche si trovano ad essere eccessivamente differenti.

Come al solito quindi, è questione di caso per caso, non c'è una risposta universale.


Cancella post []
Password  
Segnala post
Motivo